Scuola di Niccone, avviato il cantiere, partiti i lavori di ristrutturazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Scuola di Niccone, avviato il cantiere, partiti i lavori di ristrutturazione

Scuola di Niccone, avviato il cantiere, partiti i lavori di ristrutturazione

Sono iniziati in questi giorni gli interventi di ristrutturazione che stanno interessando la scuola primaria presente nella frazione di Niccone.

Fonte: Comune di Umbertide

Fin dal suo insediamento, questa Amministrazione ha puntato fortemente sul progetto di valorizzazione di questo istituto scolastico per venire incontro alle esigenze della popolazione scolastica della Valle del Niccone e degli studenti umbertidesi che avvalgono di esso.
I lavori appena iniziati riguardano il primo stralcio per la sistemazione del plesso scolastico, finanziati con mutuo della Cassa Depositi e Prestiti e con fondi del Ministero dell’Istruzione.
Nello specifico i lavori che riguardano la scuola di Niccone vedono come obiettivi principali l’aumento delle superfici delle aule destinate alla didattica con l’adeguamento dei servizi igienici della scuola e l’adattamento della struttura seguendo la normativa dell’abbattimento delle barriere architettoniche.
Un altro obiettivo sarà quello di armonizzare con interventi di bioedilizia i due blocchi della scuola e di effettuare interventi per la finitura della palestra del plesso.
Visto l’inizio degli interventi di ristrutturazione, gli alunni delle cinque classi dell’istituto sono state trasferite presso il complesso “La Fornace” individuato a seguito di avviso pubblico.
“Quando iniziano i lavori che riguardano il miglioramento degli istituti scolastici è sempre un momento bello e pieno di significato – affermano il sindaco Luca Carizia e l’assessore ai Lavori pubblici e all’Istruzione, Alessandro Villarini – Gli interventi di ristrutturazione della scuola di Niccone, permetteranno a una intera comunità di avere un istituto funzionale e moderno che possa recepire le esigenze delle famiglie del territorio, dei bambini e di tutto il corpo docente e ausiliario della scuola”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*