Trekking Urbano, XII Giornata mondiale, San Giustino protagonista

 
Chiama o scrivi in redazione


Trekking Urbano, XII Giornata mondiale, San Giustino protagonista
Trekking Urbano, XII Giornata mondiale, San Giustino protagonista

Trekking Urbano, XII Giornata mondiale, San Giustino protagonista. Nell’anno dell’Expo’ un’edizione polisensoriale con 51 città alla scoperta dei percorsi e dei gusti. Cibo per l’anima, cibo per il corpo. Anche San Giustino per l’Umbria è inserita nell’edizione 2015 della manifestazione. Sono infatti oltre cinquanta le città d’arte che hanno aderito alla dodicesima edizione del turismo sostenibile, dedicata al cibo, in programma per sabato 31 ottobre in tutta Italia. Un ricco programma di iniziative per scoprire, camminando, i luoghi più suggestivi delle città italiane attraverso percorsi che uniranno arte, cultura, gusto e prodotti enogastronomici tipici.

© Protetto da Copyright DMCA

L’itinerario di San Giustino è intitolato “La terra di Plinio: storia, paesaggio e tradizione del cibo”. Partendo dagli scavi archeologici della Villa di Plinio in Tuscis, si procede verso la seicentesca Villa Magherini Graziani dove ha sede il Museo Archeologico che raccoglie i reperti degli scavi pliniani, ubicata al centro di un parco di 6 ettari con all’interno uno squisito esempio di giardino all’italiana.
Si riparte quindi alla volta del centro di San Giustino per la
visita al Castello Bufalini, fortilizio del XV secolo, trasformato in dimora signorile dalla famiglia Bufalini, oggi di proprietà del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e per il Turismo.

A seguire la visita al Museo Storico Scientifico del Tabacco ed alla Cripta arcipretale. Il percorso si concluderà con l’arrivo e la degustazione di prodotti tipici locali, nel territorio della ex Re- pubblica di Cospaia (1441-1826). Possibilità di degustazione prodotti tipici su prenotazione.

Il trekking urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle città, attraverso itinerari caratterizzati da forti dislivelli del suolo e da scalinate.

Si tratta di una forma di turismo “vagabonding”, libera e ricca di sorprese, adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Oltre ad essere un’attività che fa bene al fisico e alla mente, il trekking urbano fa bene alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite alle aree più periferiche dei centri urbani e prolungare i soggiorni.

Alcuni dettagli tecnici per il percorso sangiustinese del 31 ottobre prossimo:
Tempo di percorrenza: circa 4 ore e 30’
Lunghezza: circa 5,5 Km
Difficoltà: turistica

Punto di partenza: Scavi di Colle Plinio (Colle Plinio, Pitigliano)
Orario di partenza: ore 8.30 Prenotazione obbligatoria dal 31/08/2015 Numero massimo iscrizioni: 80 partecipanti
Le città che hanno aderito al Trekking urbano 2015 sono, oltre San Giustino, Amelia, Ancona, Arezzo, Asciano, Ascoli Piceno, Asolo, Avellino, Biella, Bologna, Cagliari, Catania, Ceglie Messapica, Chieti, Cividale del Friuli, Conegliano, Correggio, Cosenza, Favignana, Feltre, Forlì, Grosseto, Iglesias, La Spezia, Lucca, Macerata, Manciano, Mantova, Murlo, Napoli, Narni, Oderzo, Padova, Palermo, Palmanova, Pavia, Pistoia, Ragusa, Ravenna, Rieti, Salerno, Salsomaggiore, Siena (capofila), Spoleto, Tempio Pausania, Terracina, Trento, Treviso, Urbino, Valdobbiadene, Vittorio Veneto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*