Coronavirus Città di Castello, 39 positivi, chiusi parchi, anziani state a casa


Scrivi in redazione

Coronavirus Città di Castello, 39 positivi, chiusi parchi, anziani state a casa

Emergenza Coronavirus. Sabato 21 Marzo 2020, Dichiarazione del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta: “Il dato di oggi è di 39 positivi, ci obbliga a seguire la situazione in modo molto più stringente anche se il trend è in discesa. I risultati dei 40 tamponi effettuati in ospedale è di zero positivi sia tra i pazienti che tra gli operatori sanitari. Quindi il ripristino dell’area medicina sarà ancora più veloce.
Anche Città di Castello seguendo le direttive del Governo ha chiuso tutti i parchi meno che il Parco del Cassero che deve essere inteso come un luogo di passaggio e non di sosta. E’ stato aperto un conto corrente per donazioni e presto lo comunicheremo. Ringraziamo le Pro-loco di Cornetto e Morra che hanno fatto una donazione all’ospedale.
A queste se ne aggiungeranno altre. Stare a casa è un sacrificio necessario per superare l’emergenza e salvaguardare la salute degli anziani. Intanto stamattina a Piosina il presidente della Pro Loco Luigi Perugini, Aldo Fegatelli e l’assessore Luciana Bassini hanno apposto il Tricolore all’Edicola che si trova nella parte storica della frazione e fatto suonare l’Inno di Mameli volendo significare vicinanza alla popolazione e incoraggiamento a tutti gli italiani in questo momento difficile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*