Tombola e solidarietà: unione perfetta a Pietralunga nella ‘cena dello sport’

Presentate le realtà sportive del paese di calcio, corsa, danza, karate, tennis e ciclismo

Tombola e solidarietà: unione perfetta a Pietralunga nella ‘cena dello sport’

Tombola e solidarietà: unione perfetta a Pietralunga nella ‘cena dello sport’

Tombola e solidarietà – Quando lo sport sposa la solidarietà è già un successo ma quando è un paese intero a unirsi per uno scopo benefico allora diventa un trionfo. C’erano oltre mille persone venerdì 26 agosto a Pietralunga per la Cena dello sport, organizzata dall’azienda Giuliano Tartufi Spa, insieme all’Asd Polisportiva Pietralunghese e con la partecipazione di GBsoftware Spa, per raccogliere fondi da destinare alle attività sportive locali e alla ricerca sul cancro.

Organizzata anche tombolata in piazza Fiorucci

Oltre alla cena, infatti, in una piazza Fiorucci gremita e piacevolmente allietata dalla musica live, è stata organizzata anche una tombolata, il cui ricavato della vendita delle cartelle, in parte, sarà donato alla Fondazione Ieo – Monzino, a sostegno della lotta contro il cancro nel ricordo di Silvana Benigno.

“Sono davvero felice di come è andata perché è stata una risposta autentica di tutto il paese – ha dichiarato Giuliano Martinelli, titolare dell’azienda Giuliano Tartufi –. In tanti hanno voluto darci una mano con il semplice acquisto della cartella; c’è persino chi ne ha acquistate dieci, un bel gesto visto che ciascuna costava 10 euro. Grazie a questi gesti riusciamo a costruire un piccolo tesoro a supporto delle attività annuali che si svolgono a Pietralunga”.

Una comunità, quella pietralunghese, molto unita e legata allo sport, in particolare al calcio, con la squadra rossoblù che milita nella Promozione. Staff, dirigenza e giocatori, dunque, hanno partecipato alla serata e sono stati presentati alla cittadinanza insieme alle varie realtà sportive locali ovvero le altre formazioni calcistiche e i gruppi sportivi Asd Pietralunga Runners, TM3 Training, Pietralunga Tennis, Atelier della Danza e Asd Kodokan Fratta.

“Il fatto che questo paese sia molto legato al calcio – ha dichiarato l’allenatore della Pietralunghese, Tommaso Guazzolini – ci responsabilizza molto. Io sono davvero contento di trovarmi qui, Giuliano (ndr, Martinelli) e il presidente hanno creato un ambiente che in Promozione si vede davvero da poche parti.

Questo ci riempie il cuore e ci dà voglia di iniziare presto le partite che contano. Abbiamo una buona squadra, cercheremo di fare del nostro meglio ma non voglio sentire parlare di vittorie perché ogni domenica fa una storia a sé.

Noi la viviamo giornalmente e con serenità, poi prendiamo quello che viene”. Anche il capitano, Simone Eramo, preferisce non sbilanciarsi ma dice che la squadra è pronta “a dare lustro al paese e far divertire i tifosi, a partire da mercoledì in Coppa Italia. Ci sono tutti i presupposti per fare bene. Bisogna avere umiltà, passione e sacrificio e se ci stanno queste tre componenti insieme alla piazza, al tifo e alla società si può fare molto bene”.

“Questa serata è stata molto significativa – ha concluso il sindaco di Pietralunga, Mirko Ceci. Un ringraziamento va a tutti quelli che hanno contribuito a renderla straordinaria e agli sponsor che sostengono con le proprie risorse le attività sportive del paese”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*