Polizia di Città di Castello arresta 23enne per il reato di evasione

Irregolare sul territorio nazionale, era già stato oggetto di un provvedimento

Polizia di Città di Castello arresta 23enne per il reato di evasione

Polizia di Città di Castello arresta 23enne per il reato di evasione

Nei giorni scorsi, il personale del Commissariato di Città di Castello impegnato nei servizi di controllo del territorio, ha individuato un 23enne mentre si aggirava per le vie del centro cittadino. Fermato e identificato, è emerso a suo carico un provvedimento di condanna divenuto definitivo nel 2020 per il reato di evasione con pena, all’esito di patteggiamento – di un anno, un mese e dieci giorni di reclusione.

L’uomo, un marocchino classe 1999, era già gravato da pregiudizi e precedenti per rapina aggravata, furto aggravato, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e frode informatica.

Irregolare sul territorio nazionale, era già stato oggetto di un provvedimento di espulsione del Prefetto di Perugia nonché dell’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale al quale tuttavia, non aveva mai ottemperato. Accompagnato presso gli uffici del Commissariato, al termine degli accertamenti di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Perugia – Capanne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*