Montone, “Donazione della Santa Spina”, iniziata la sfida dei Rioni per il Palio

 
Chiama o scrivi in redazione


Montone, “Donazione della Santa Spina”, iniziata la sfida dei Rioni per il Palio

Montone, “Donazione della Santa Spina”, iniziata la sfida dei Rioni per il Palio. A Montone sono iniziati i festeggiamenti della “Donazione della Santa Spina”. La rievocazione storica si è aperta sabato scorso, come da tradizione, con la sfilata, tra sbandieratori e chiarine, delle Castellane dei tre Rioni del castello: per Porta del Verziere Martina Ferraro, per Porta del Borgo Livia Bianchini e per Porta del Monte Cristiana Gennari.

Per un’intera settimana, fino a domenica 19 agosto, il medioevo torna così a rivivere all’interno delle antiche mura del borgo con una manifestazione che rievoca le gesta del Capitano di ventura Braccio Fortebracci, il cui figlio Carlo donò alla città una spina della corona che trafisse il capo di Gesù Cristo.

A vivacizzare il clima della festa quest’anno anche la notizia del ritorno a Montone per un breve periodo delle ossa di Braccio, annunciata dal sindaco Mirco Rinaldi nella giornata di sabato. Ieri sera (domenica 12) ai piedi della Rocca di Braccio, in un palcoscenico naturale tra lazzi e sberleffi, sono andati in scena i Bandi di sfida. Prevista per oggi la prova con il tiro con l’arco. Dopo la gara degli arcieri, saranno le rappresentazioni storiche realizzate dai tre Rioni il cuore della sfida che porterà ad aggiudicarsi l’ambito palio.

Le prove affrontate dai Rioni vengono giudicate da una giuria di esperti che ne valutano la storicità, la scenografia e l’interpretazione. Per il giudizio di storicità il presidente di giuria sarà Daniele Sini, laureato in lettere e dottore di ricerca in storia medievale, oltre che autore di varie pubblicazioni di carattere storico. A valutare la scenografia sarà Erika Pardini, formata nelle discipline artistiche e attualmente direttore artistico della Fondazione del Maestro Garaventa. A giudicare l’interpretazione sarà l’attrice, regista e autrice Selene Gandini.

La manifestazione promossa dal Comune e realizzata dalla Pro Loco montonese coinvolge tutta la comunità dai più grandi ai più piccoli e dopo la proclamazione del Rione vincitore, attesa per sabato 18 agosto, il gran corteo storico nel pomeriggio di domenica 19 chiuderà i festeggiamenti. Nel ricco programma ogni sera taverne rionali aperte e tanti eventi in grado di affascinare i visitatori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*