Isolati per Covid potranno votare a domicilio, Castello si organizza

Da oggi fino al 20 settembre gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare

Isolati per Covid potranno votare a domicilio, Castello si organizza

Isolati per Covid potranno votare a domicilio, Castello si organizza

Isolati per Covid  – Da oggi fino al 20 settembre gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare, in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid 19, che siano intenzionati a partecipare alle elezioni politiche del 25 settembre, potranno presentare al sindaco la richiesta di votare a domicilio.

A tale scopo gli interessati dovranno far pervenire al Comune, anche con modalità telematiche, una dichiarazione che attesti la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio, indicandone con precisione l’indirizzo completo, insieme a un certificato rilasciato dal funzionario medico dell’Usl Umbria 1 in data non anteriore all’11 settembre, che testimoni la sussistenza delle condizioni di legge a supporto dell’istanza (trattamento domiciliare o condizioni di isolamento per Covid-19).

La domanda dovrà essere inviata direttamente al Comune di Città di Castello per posta elettronica certificata all’indirizzo comune.cittadicastello@postacert.umbria.it; per posta elettronica ordinaria all’indirizzo elettorale@comune.cittadicastello.pg.it; attraverso il servizio postale all’indirizzo Comune di Città di Castello, piazza G. Gabriotti n.1 06012 Città di Castello (PG); via fax al numero 075.8552306; a mano presso l’Ufficio Elettorale Comunale sito in via XI Settembre n.41, negli orari di apertura al pubblico dell’Ufficio.

Sull’albo pretorio online dell’ente (https://jcitygov.comune.cittadicastello.pg.it/web/trasparenza/albo-pretorio/-/papca/display/141087) è possibile consultare l’avviso pubblico e scaricare il modulo di domanda da inviare all’amministrazione comunale.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al servizio elettorale del Comune (telefono 075.8529242, fax 075.8552306, e-mail elettorale@comune.cittadicastello.pg.it).


Il diritto al voto è garantito alle persone in quarantena, in isolamento fiduciario e in trattamento domiciliare.

Chi

  • Quarantena: contatti stretti ovvero persone esposte a SARS-CoV-2 ma asintomatiche e senza conferma di positività per il patogeno virale, nonché soggetti provenienti da aree a rischio per i quali le vigenti disposizioni prevedono l’obbligo di quarantena.
  • Isolamento fiduciario: persone sintomatiche per le quali non vi è accertamento di positività al SARS-CoV-2 oppure persone positive al SARS-CoV-2 che non necessitano di alcun trattamento (contagiati asintomatici o paucisintomatici)
  • Trattamento domiciliare: soggetti positivi sintomatici in trattamento per infezione da SARS-CoV-2.

Come fare richiesta

Chi non può recarsi al seggio deve inviare al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto, con modalità individuate dall’ente:

  • una dichiarazione che riporti la volontà di esprimere il voto a domicilio e l’indirizzo completo del domicilio o del luogo in cui si svolge l’isolamento
  • un certificato rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, nei 14 giorni antecedenti la votazione (non prima), che attesti l’esistenza delle condizioni sopra indicate.

Come votare

  • Le persone ricoverate negli ospedali Covid possono votare per il tramite dei seggi speciali istituiti nelle strutture
  • Chi richiede di votare a domicilio riceve a casa il seggio speciale composto da due scrutatori adeguatamente formati e protetti
  • Per votare occorre indossare la mascherina chirurgica
  • Dopo la votazione la scheda viene depositata in un’apposita busta per ciascuna consultazione elettorale
  • Le matite devono essere sanificate dopo ciascuna operazione di voto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*