Intensificati i controlli dei Carabinieri a Città di Castello: numerose segnalazioni

La Compagnia dei Carabinieri ha aumentato i controlli per contrastare l'uso di sostanze stupefacenti e alcol

Intensificati i controlli dei Carabinieri a Città di Castello

Intensificati i controlli dei Carabinieri a Città di Castello: numerose segnalazioni

Nel fine settimana appena concluso, la Compagnia dei Carabinieri di Città di Castello (PG) ha intensificato i controlli sul territorio, con un focus particolare sul contrasto all’uso di sostanze stupefacenti e al consumo eccessivo di alcol, quest’ultimo sempre più causa di incidenti stradali.

I controlli, condotti dagli equipaggi della Compagnia, hanno interessato l’intera vallata, estendendosi dal Comune di San Giustino a quello di Umbertide.

Nell’ambito di queste attività, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti hanno segnalato alla Prefettura di Perugia diverse persone:

  • Un 59enne straniero residente a San Giustino, risultato positivo all’abuso di sostanze alcooliche con un tasso pari a 1,07 g/l. A seguito del controllo, è stato fermato il suo veicolo e la sua patente è stata ritirata.
  • Un 40enne residente a San Giustino, trovato in possesso di 0.6 gr di hashish e di una sigaretta artigianalmente confezionata contenente ulteriori 0,2 gr. della medesima sostanza. È stato segnalato alla Prefettura locale per la revisione dei requisiti psicofisici della patente di guida.
  • Un 61enne italiano residente a Città di Castello, risultato positivo all’abuso di sostanze alcooliche con un tasso pari a 0,68 g/l. In seguito al controllo, è stato fermato il suo veicolo e la sua patente è stata ritirata.
  • Un 20enne di Umbertide, controllato in un esercizio pubblico, trovato in possesso di una sigaretta artigianale contenente hashish del peso lordo di 1,09 gr e di un involucro contenente ulteriore ed analoga sostanza del peso di 0,92 gr. È stato segnalato alla Prefettura ai sensi della vigente normativa.
  • Un 64enne di Città di Castello, controllato presso un noto esercizio pubblico della città, è stato sanzionato amministrativamente e segnalato alla Prefettura di Perugia per ubriachezza molesta, avendo importunato a più riprese altri avventori del locale.

Questi controlli rientrano nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto all’uso di sostanze stupefacenti e al consumo eccessivo di alcol, condotte dalla Compagnia dei Carabinieri di Città di Castello. Con affetto e cordoglio, la segreteria Regionale Umbria e provinciale di Perugia. Il segretario Christian Di Girolamo e Marco Pasquoni ricordano con affetto Paolo Bonino, un collega stimato e un amico caro. La sua mancanza sarà sentita da tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e lavorare con lui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*