Il 2015 di Sogepu: utili e patrimonio in crescita

Bacchetta: “Bilancio in grande salute, ridurremo la Tari dell’8 per cento alle famiglie”

Pd Città di Castello, Candidatura Bacchetta torna a unire il centrosinistra

Il 2015 di Sogepu: utili e patrimonio in crescita

“Il bilancio 2015 ci consegna una Sogepu in grandissima salute, sotto i punti di vista finanziario, economico e delle prospettive, e ci permette di lanciare un segnale importante di attenzione alle famiglie tifernati, alle quali ridurremo la tassa sui rifiuti dell’8 per cento”.

E’ l’annuncio dato dal sindaco Luciano Bacchetta nella conferenza stampa convocata stamattina nella residenza municipale di Città di Castello per fare il punto sulla gestione e sulle prospettive di Sogepu, alla presenza del presidente della società Cristian Goracci e del direttore Ennio Spazzoli, dell’assessore al Bilancio Mauro Alcherigi, e dell’assessore all’Ambiente Luca Secondi.

Insieme all’assessore Secondi, il primo cittadino ha sottolineato come “i risultati conseguiti permettano di esprimere grande ottimismo per il futuro” e ha ringraziato i vertici e i dipendenti dell’azienda “per il positivo lavoro di squadra che ha consentito di andare oltre le aspettative, raggiungendo e superando gli obiettivi di consolidamento e rafforzamento che erano stati preventivati”

In attesa dell’approvazione da parte dell’assemblea dei soci che si riunirà a fine aprile, nella seduta del 21 marzo 2016 il Consiglio di Amministrazione di Sogepu ha licenziato un bilancio consuntivo relativo all’esercizio 2015 che presenta un utile netto di 182 mila 121 euro, in aumento del 100 per cento rispetto al risultato registrato nel 2014 pari a 91 mila euro, e un fatturato di 13 milioni 393 mila 124 euro.

Nel 2015 è ulteriormente proseguita l’azione di rafforzamento patrimoniale della società, che uscirà dall’assemblea dei soci di fine aprile con un patrimonio netto del valore di 2 milioni 613 mila euro, incrementato del 7,49 per cento rispetto al precedente esercizio.

“Nell’ultimo triennio la società ha decuplicato il proprio valore e ha portato avanti importanti azioni sul versante del recupero dell’evasione dei tributi sui rifiuti, nella rinegoziazione dei rapporti con le banche e nell’ottimizzazione della gestione dei servizi – ha spiegato il presidente di Sogepu Goracci – grazie alle quali sono ulteriormente migliorati i dati gestionali ed è stata rafforzata la solidità economico-finanziaria dell’azienda, che ha anche mantenuto le proprie certificazioni di qualità e ha adempiuto a tutti gli obblighi in materia di legalità e trasparenza delle procedure e degli atti”.

Nel 2016 è stato così possibile ridurre di circa 400 mila euro dei costi dei servizi erogati a Città di Castello, un risparmio del quale, come ha ufficializzato l’assessore Alcherigi, beneficeranno interamente le 17 mila utenze domestiche del servizio di raccolta dei rifiuti, che sostengono oltre il 55 per cento del costo complessivo delle prestazioni, alle quali l’amministrazione comunale applicherà una riduzione dell’8 per cento della Tari.

L’obiettivo strategico dei prossimi mesi sarà il raggiungimento della quota del 60 per cento di raccolta differenziata fissato dalla Regione dell’Umbria entro il 31 dicembre 2016, in vista del quale Sogepu ha già iniziato ad attuare per conto del Comune di Città di Castello un progetto di potenziamento del servizio che vedrà tra le azioni principali l’eliminazione dei contenitori per la raccolta del rifiuto indifferenziato da tutte le zone industriali, l’estensione del servizio porta a porta per la raccolta differenziata dei rifiuti alle aree dei territori comunali finora non servite, il recupero come frazione differenziata del rifiuto proveniente dai servizi di spazzamento stradale.

A luglio 2016 Sogepu si trasferirà nella nuova sede al Centro Servizi di Cerbara, sulla quale si è deciso di investire sostanzialmente i costi finora sostenuti per l’affitto dei presidi societari nel territorio, acquistando anche l’impianto fotovoltaico di proprietà del Consorzio Valtiberina Produce, che garantirà un significativo abbattimento dei costi energetici.

Sogepu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*