Cena Benefica a Pietralunga: Tartufi per la Ricerca sul Cancro 

L'evento di beneficenza promosso dalla Fondazione Airc vedrà la partecipazione di molti

Cena Benefica a Pietralunga: Tartufi per la Ricerca sul Cancro 

Cena Benefica a Pietralunga: Tartufi per la Ricerca sul Cancro

Cena Benefica – Pietralunga, una piccola città nell’Umbria, si prepara per un evento di beneficenza unico nel suo genere. Il 9 luglio, la piazza Fiorucci della città ospiterà la cena di beneficenza ‘Un tartufo per la ricerca’ a partire dalle 19. L’evento è stato organizzato per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro, una causa sostenuta dalla Fondazione Airc. 

L’evento ha attirato l’attenzione di molti grazie alla generosità di Giuliano Martinelli, un imprenditore noto per il suo impegno nell’organizzazione e promozione di iniziative benefiche e di solidarietà. Martinelli ha offerto due tartufi eccezionali, con un peso complessivo di 2,3 chilogrammi, per l’evento. 

La cena sarà un’occasione per gustare questi tartufi estivi, ognuno dei quali pesa oltre un chilogrammo. Daniele Violoni, noto come The Lord of Truffle, affetterà i tartufi durante la cena, accompagnato dalle note musicali del tenore Augusto Celsi. 

Il menù della serata, curato dallo chef Luca Meoni, promette di essere un’esperienza culinaria indimenticabile. Gli ospiti potranno gustare un carpaccio di vitello con lamelle di funghi champignon, rucola e fette di tartufo estivo; uovo cotto a bassa temperatura con patate di Pietralunga e pioggia di tartufo estivo; mezzemaniche cacio, pepe e pioggia di tartufo estivo; passatelli con funghi porcini e fette di tartufo estivo; crema pasticcera al limone, crumble alla vaniglia e nuvola di tartufo estivo. 

Al termine della cena, gli ospiti potranno godersi un concerto della Utah State University Jazz Orchestra. Il contributo minimo previsto per partecipare all’evento è di 50 euro. 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, è possibile contattare i seguenti numeri di telefono: 366.8030403, 347.9656951. Non perdete l’occasione di partecipare a questo evento unico, che unisce la delizia culinaria alla causa nobile della ricerca sul cancro. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*