Campione del mondo di pasticceria Andrea Restuccia a scuola per una “dolce lezione”

 Dirigente scolastico, Marta Boriosi: “un settore in forte ascesa sul mercato del lavoro"

 
Chiama o scrivi in redazione


Campione del mondo di pasticceria Andrea Restuccia a scuola per una “dolce lezione”

 Dirigente scolastico, Marta Boriosi: “un settore in forte ascesa sul mercato del lavoro”

“La presenza a Città di Castello di un docente d’eccezione campione del mondo nella sua specialità per una lezione pratica agli studenti è un importante segnale di ripartenza, un elemento positivo che fa ben sperare soprattutto ai giovani che sono in cerca di lavoro: proprio anche dal settore della gastronomia ed alta pasticceria possono trovare occasioni concrete di immediata occupazione come ci hanno confermato il dirigente scolastico e gli insegnanti”. E’ quanto dichiarato dal sindaco, Luca Secondi, questa mattina nel corso di un incontro all’International Campus “Patrizi Baldelli Cavallotti”, alla presenza del campione mondiale di Pasticceria, Andrea Restuccia.


Da Ufficio stampa Comune di Città di Castello


Un appuntamento voluto dal dirigente scolastico Marta Boriosiin occasione proprio del lancio del nuovo indirizzo di Pasticceria del corso Alberghiero, un progetto atteso da tempo in risposta alla grande richiesta che il territorio più volte ha lanciato alla scuola, un’innovazione nella futura offerta formativa dell’istituto, un’opportunità professionale ricercata e importante per l’Economia locale e per il futuro di tanti giovani.”

Il campione del mondo

Andrea Restuccia, ospite dell’International Campus “Patrizi Baldelli Cavallotti”, ha coltivato la sua passione per la cucina e la pasticceria nella cucina di casa, in famiglia con mamma Maria Grazia, una pratica che nel tempo è diventata un grande amore, che ha richiesto e richiede impegno e dedizione, alla ricerca costante di eccellenza e di un equilibrio armonioso e creativo tra gusto ed estetica, tra racconto e suggestione.

Calabrese di nascita ma cresciuto a Roma, con ottimi legami in Umbria che dall’età di 19 anni gira l’Italia per affinare la sua arte pasticcera. Un talento versatile e tanta voglia di vincere, un amore per la pasticceria declinato anche, ma non solo, nella scultura in ghiaccio. E’ proprio della sua carriera, del suo sogno diventato realtà insieme a pillole di professionalità che Andrea Restuccia si è rivolto ai giovani dell’indirizzo Alberghiero e alle nuove leve che vedono in questa professione l’opportunità professionale per il proprio futuro.

Ad accogliere e dare il benvenuto ad Andrea Restuccia insieme al Dirigente Scolastico, Marta Boriosi presenti anche il sindaco Luca Secondi e il presidente di ‘Tela Umbra’, Pasquale LaGala  che ha omaggiato Restuccia di un ricordo del patrimonio artigianale tifernate.

Le parole della dirigente scolastica

“La presenza di un campione mondiale di alta pasticceria come Restuccia a Citta’ di Castello ci consente di promuovere ai massimi livelli una nuova opportunità scolastica e formativa e al contempo lanciare un messaggio ai giovani in cerca di occupazione: le richieste dal territorio sono così elevate che non riusciamo a soddisfarle. Per i giovani il settore della gastromomia, del turismo ed in questo caso dell’alta pasticceria rappresentano un punto di riferimento per il futuro lavorativo davvero interessante e concreto”, ha precisato il dirigente scolastico, Marta Boriosi. “Tutto è possibile basta volerlo e crederci”, ha detto Restuccia rivolto ai giovani allievi: “le migliori palestre sono queste, con insegnanti capaci, staff di assoluto rilievo umano e professionale, strutture moderne e funzionali, ora tocca a voi impegnarvi per arrivare all’obiettivo finale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*