Alla Rocca di Umbertide la mostra d’arte “Dentro un’atmosfera di luce”

Alla Rocca di Umbertide la mostra d'arte "Dentro un’atmosfera di luce". Visitabile fino al 24 marzo

Alla Rocca di Umbertide la mostra d'arte "Dentro un’atmosfera di luce"

Alla Rocca di Umbertide la mostra d’arte “Dentro un’atmosfera di luce”. Visitabile fino al 24 marzo

Inaugurata domenica 18 febbraio la rassegna “Dentro un’atmosfera di luce”, mostra di arte visuale installata all’interno della Rocca di Umbertide, che ha visto grande partecipazione e moltissime persone curiose di scoprire le tante opere esposte, nonostante i festeggiamenti del Carnevale cittadino.

L’evento è stato curato da Pippo Cosenza e presentato da Andrea Baffoni, alla presenza del noto esperto e critico d’arte Giorgio Bonomi, con il Patrocinio del Comune di Umbertide e dell’Associazione culturale Spazio 121 Arte.

A portare il saluto istituzionale il sindaco Luca Carizia e il vicesindaco e assessore con delega alla cultura, Annalisa Mierla, che hanno dichiarato di essere certi che tale iniziativa rappresenterà un ottimo inizio per una stagione che si preannuncia significativa e capace di coinvolgere il pubblico della città e dei turisti, che sempre più numerosi frequentano la Rocca.

Questa mostra si colloca nell’oramai collaudata politica espositiva dell’amministrazione Comunale umbertidese, basata sull’utilizzazione degli splendidi spazi della Rocca per esposizioni di alto livello.
Il programma di questo anno prevede una serie di mostre, personali e collettive, con artisti di caratura nazionale ed internazionale e, consapevoli che non è vero che “l’erba del vicino è sempre più verde”, la Rocca ospiterà artisti del territorio comunale e regionale per mostrare al pubblico il loro valore.

Si tratta di una rassegna volta a realizzare nella Rocca un incontro di tredici artisti, di diverse età, tecnica e stile, per affrontare con opere di moda, pittura, scultura, collage e installazioni, un’opportunità di riflessione sull’uomo, sul sociale, sulla capacità di aggregazione, di confronto e di relazione. Così l’arte, come deve essere, non è fine a stessa, ma si presenta con una forte caratterizzazione civile, oltre che per il piacere estetico.

La mostra sarà visitabile fino al 24 marzo con il seguente orario:
Martedì, Mercoledì e Giovedì 10.30 – 12.30 / 16.30 – 17.30
Venerdì, sabato e Domenica 10.30 – 12.30 / 16.30 – 18.30
Lunedì chiuso. Festivi aperto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*