Voto a domicilio per elettori affetti da gravi infermità, referendum 12 giugno

 
Chiama o scrivi in redazione


Voto a domicilio per elettori affetti da gravi infermità, referendum 12 giugno

Voto a domicilio per elettori affetti da gravi infermità, referendum 12 giugno

Da oggi fino a lunedì 23 maggio gli elettori che non possano allontanarsi dall’abitazione per gravissime infermità o per condizioni di salute che comportino la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali avranno la possibilità richiedere il voto a domicilio per i referendum popolari del 12 giugno 2022.


Fonte Ufficio Stampa
Comune di Città di Castello


Per avvalersi di questa opportunità i cittadini interessati dovranno far pervenire al sindaco una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, indicandone l’indirizzo completo e allegando copia della tessera elettorale. Insieme alla dichiarazione dovrà essere presentato anche un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’Usl Umbria 1 non oltre il 45esimo giorno antecedente la consultazione referendaria, che attesti la sussistenza delle condizioni di infermità previste dalla legge, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data del certificato, oppure una condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali che impedisca di raggiungere il seggio.

Per l’esercizio del voto a domicilio l’elettore potrà poi essere assistito da un accompagnatore. Per informazioni è possibile rivolgersi al Servizio elettorale del Comune, in via XI Settembre

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*