Secondi (PD): Città di Castello può diventare incubatore di start-up

 
Chiama o scrivi in redazione


Secondi (PD): Città di Castello può diventare incubatore di start-up. "Per diventare protagonisti del futuro della nostra regione

Secondi (PD): Città di Castello può diventare incubatore di start-up

“Dare spazio alle migliori energie di Città di Castello per diventare protagonisti del futuro della nostra regione e del nostro paese: questa sicuramente è una delle nostre priorità”, così su facebook il candidato sindaco di Città di Castello, Luca Secondi.

“Siamo sempre stati una terra di grandi imprenditori, di persone che l’hanno plasmata con idee e intuizioni”, scrive. “Ma siamo nel terzo millennio, il mondo è profondamente cambiato e dobbiamo adeguarci alle nuove dinamiche dell’economia globale.

Dobbiamo dotare Città di Castello di un luogo dove far nascere idee, aziende e progetti. Uno spazio da dare in comodato d’uso gratuito ai giovani imprenditori o anche a chi ha solamente una buona idea da sviluppare. Un luogo -incalza Secondi-  dove incontrare professionisti formati e dove poter fare rete.

Realtà dove fare impresa e avviare una start-up le troviamo in tutte le più dinamiche città del mondo, e hanno dimostrato di essere acceleratori straordinari per l’economia e l’innovazione, perché Città di Castello non deve avere la sua?

Noi ci crediamo, è una proposta che abbiamo fatto nostra fin da subito, e sarà una delle prime priorità per la nostra Città. I giovani sono il nostro futuro”, conclude.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*