Montone, “Donazione della Santa Spina”, Porta del Borgo vince la gara di tiro con l’arco

Montone, “Donazione della Santa Spina”, Porta del Borgo vince la gara di tiro con l’arco

A Montone è entrata nel vivo la sfida per la conquista del palio della “Donazione della Santa Spina”, la rievocazione storica tra le più antiche e suggestive dell’Umbria, in programma fino a domenica 21 agosto.

Una settimana di festeggiamenti per preservare la memoria e la tradizione del borgo e dei suoi personaggi più illustri attraverso spettacoli, eventi culturali, tiro con l’arco, laboratori d’arte e altro ancora.

Mentre cresce l’attesa per le rappresentazioni storiche di vita medievale, i tre Rioni del borgo si sono già affrontati nella gara di tiro con l’arco, dove è risultato vincitore il rione di Porta del Borgo con gli arcieri Demetrio Bruschi, Riccardo Colcelli e Giorgia Ferranti. Al secondo posto si è piazzato Porta del Monte, con Marco Bocchini, Giuseppe Serpolini e Roberto Persico, e terzo classificato Porta del Verziere, con gli arcieri Federico Arcipreti, Antonio Costa e Alessandro Grassini. Ad aggiudicarsi la “Freccia d’oro 2022”, come migliore arciere, è stato Federico Arcipreti del rione Porta del Verziere.

Tutto è ancora in gioco per la conquista del palio e l’elezione della propria Castellana. Infatti, da questa sera, mercoledì 17 agosto, i Rioni saranno impegnati al massimo nelle rappresentazioni di scene di vita medievale, giudicate da una giuria di esperti chiamata a valutare la storicità, la scenografia e l’interpretazione.

Il primo ad esibirsi, dalle ore 21, sarà il rione Porta del Verziere che presenterà “Con novo guardo che move d’amore”. Giovedì 18 andrà in scena “La scelta”, la rappresentazione medievale del Rione Porta del Borgo, e infine, venerdì 19, il Rione Porta del Monte concluderà con “Sub tuum praesidium”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*