Festa per l’inaugurazione della nuova Pineta Ranieri e del Bosco del Macchione

Festa per l'inaugurazione della nuova Pineta Ranieri e del Bosco del Macchione

Festa per l’inaugurazione della nuova Pineta Ranieri e del Bosco del Macchione

La Pineta Ranieri e il Bosco del Macchione sono stati ufficialmente riconsegnati agli umbertidesi. Si è svolta questa mattina (sabato 18 giugno) la cerimonia di inaugurazione della grande area verde cittadina a seguito dei profondi lavori di riqualificazione e messa in sicurezza fortemente voluti e messi in atto dall’Amministrazione Comunale.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Luca Carizia, l’assessore alle Opere pubbliche della Regione Umbria Enrico Melasecche, la vicesindaco Annalisa Mierla, gli assessori Francesco Cenciarini, Pier Giacomo Tosti e Alessandro Villarini, i consiglieri regionali Valerio Mancini e Manuela Puletti, i consiglieri comunali Giovanni Dominici, Claudia Fagnucci, Ettore Spatoloni e Tania Turchi, il comandante dei Carabinieri Fortestali di Umbertide maresciallo Cristina Marinelli, il comandante della Polizia Locale Gabriele Tacchia, il presidente del Consiglio di Quartiere 1 Silvano Poggioni, l’amministratore unico dell’Agenzia Forestale Regionale Manuel Maraghelli, tecnici degli uffici comunali e tanti cittadini che non sono voluti mancare a questa mattinata di festa. L’inaugurazione della Pineta e del Bosco del Macchione è stata accompagnata dalle note della Banda Città di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini, mentre il parroco di Cristo Risorto, Don Gaetano Bonomi Boseggia, ha impartito la benedizione all’opera.

“Oggi è un giorno di festa per tutta la nostra comunità, per tutti gli umbertidesi – ha detto il sindaco Luca Carizia – Dare nuova vita a uno dei luoghi più amati dai cittadini come la Pineta Ranieri è stato uno degli obiettivi che ci eravamo fissati all’inizio del nostro mandato. Oggi tutto questo diventa realtà e viene riconsegnata alla città, ai giovani, ai bambini, agli adulti e ai nonni, una Pineta bella, nuova e sicura. La Pineta è uno degli emblemi di Umbertide.

E’ un simbolo per tutte le generazioni, che l’hanno vissuta e amata. Oggi questo luogo ha la possibilità di essere amato ancora di più e di essere vissuto ancora di più. Tutto questo è stato reso possibile grazie all’impegno di chi ha dato il proprio contributo alla sua realizzazione. Il primo ringraziamento va all’assessore Francesco Cenciarini che passo dopo passo ha seguito tutto l’iter per la nascita della nuova Pineta e agli uffici comunali competenti. Un ringraziamento va alla Regione Umbria presente oggi con l’assessore Enrico Melasecche per aver finanziato le operazioni di rigenerazione e messa in sicurezza. Grazie alle ditte che hanno eseguito i lavori. L’auspicio è che la Pineta possa continuare ad essere maggiormente un luogo di incontro, dello stare insieme e di aggregazione”.

“Voglio fare i complimenti all’amministrazione per il bellissimo lavoro messo in atto, ridando vita a una area verde così grande e mostrando voglia di fare bene per la propria città – ha detto l’assessore Melasecche – L’impegno della Regione per Umbertide non si ferma qui, visto che sono in programma interventi importanti per quanto riguarda l’edilizia residenziale sociale pubblica e la ex Ferrovia Centrale Umbra”.

Questi gli interventi nel dettaglio. In primo luogo gli interventi nella zona hanno riguardato la messa sicurezza della Pineta, la piantumazione di nuovi alberi e un profonda pulizia del sottobosco da parte dell’Agenzia Forestale Regionale (Afor). In questo caso i lavori hanno avuto un importo di 105mila euro. Di conseguenza è stato riconfigurato il tracciato esistente in un unico percorso della lunghezza di circa 1,5 km e sarà previsto un nuovo ingresso sul lato sud in corrispondenza di via Martiri delle Foibe. E’ stato quindi consolidato l’argine alla destra del fosso Rio e sono stati realizzati nuovi attraversamenti dei vari tratti di fosso.

I tracciati sono stati ripristinati eliminando i tratti con pendenze elevate per garantire una maggiore fruibilità per tutti. Il viale principale della Pineta è stato oggetto di un intervento di riqualificazione attraverso la realizzazione di una linea di pubblica illuminazione per rendere più sicura la fruizione nelle ore serali.

E’ stata inoltre eseguita una nuova linea di acquedotto, allacciata alla rete idrica comunale, con la realizzazione di due fontanelle pubbliche. Infine, sono stati sostituiti tutti gli arredi e tra pochi giorni saranno installati nuovi giochi per bambini e ci sarà un nuovo spazio fitness. Per questi interventi sono stati stanziati 181mila euro dalla Regione Umbria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*