Alta Valle del Tevere, attenzione massima da parte dei Carabinieri

 
Chiama o scrivi in redazione


Alta Valle del Tevere, attenzione massima da parte dei Carabinieri

Alta Valle del Tevere, attenzione massima da parte dei Carabinieri

Anche nell’ultima settimana i Carabinieri della Compagnia di Città di Castello, hanno continuato nella larga azione di controllo del territorio per confermare che la “sicurezza pubblica” è la prima è più importante funzione dei Carabinieri sui territori di tutta la Provincia di Perugia, che vede l’Arma, da sempre, in primo piano per la lotta contro ogni fenomeno delinquenziale grazie anche alla capillare presenza di ogni suo presidio.


Fonte: Comando Provinciale Carabinieri Perugia


Oltre ai numerosi servizi esterni messi in campo da nord a sud del territorio per le attività di controllo conseguenti ai provvedimenti del Governo entrati in vigore agli inizi di dicembre, che hanno visto circa 300 persone identificate e circa 150 esercizi commerciali ispezionati al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni conseguenti all’epidemia da coronavirus, massimo è stato anche l’impegno per contrastare le violazioni in materia di codice della strada, in conseguenza del quale sono state elevate una dozzina di sanzioni tutte inerenti la sicurezza alla guida.

In particolare l’attenzione dei militari è stata rivolta ad uno dei fenomeni sempre presenti, ovvero quello del frequente mancato rispetto dei limiti di velocità e delle precedenze. In tal senso, i Militari della Stazione Carabinieri di Monte Santa Maria Tiberina, durante un controllo alla circolazione stradale in via N. Sauro del centro tifernate, hanno sanzionato un 50 enne conducente di un’autovettura di media cilindrata, sorpreso a circolare ad una velocità superiore ai limiti massimi consentiti e sicuramente non commisurata alle condizioni di luogo e traffico. All’uomo è stata quindi comminata una sanzione amministrativa di € 118.

I Militari della Stazione Carabinieri di Citerna invece, sono intervenuti sulla S.P. 100 del comune di Citerna a seguito di un sinistro stradale dove erano coinvolti una donna di 35 anni ed uno straniero di 50, i quali sono stati sanzionati per non aver moderato la velocità in un restringimento di carreggiata ove vi è l’obbligo di fermarsi in caso di incrocio con altro veicolo. Ad entrambi è stata quindi comminata una sanzione amministrativa di € 84.

I Militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia, intervenuti a seguito di incidente stradale tra un’autovettura ed una moto in via Toscana del Comune di San Giustino, hanno sanzionato la 70enne alla guida dell’utilitaria per omessa precedenza comminandole una sanzione di € 167 con 5 punti sulla patente, mentre il 17enne conducente del motociclo, è stato sanzionato per non aver tenuto una velocità adeguata alle condizioni della strada con una contravvenzione di € 42.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*