A Montone cinque intense giornate con il grande cinema

A Montone cinque intense giornate con il grande cinema.Tra gli ospiti Stanley Tucci che riceverà le chiavi della città

A Montone cinque intense giornate con il grande cinema

Una mostra celebrativa dei 25 anni di Festival, concerti, tavole rotonde, la seconda edizione di Amarcorti e l’attesissima cerimonia di consegna delle chiavi della città di Montone a Stanley Tucci: sono soltanto alcune delle novità racchiuse nella XXVI edizione dell’Umbria Film Festival, in programma nel borgo arietano dal 6 al 10 luglio.

Cinque giornate dedicate alla settima arte che l’Associazione Umbria Film Festival organizza per offrire al pubblico il meglio della cultura cinematografica internazionale.

Il presidente del Festival e cittadino onorario, il regista e sceneggiatore Terry Gilliam, la direttrice artistica Vanessa Strizzi, insieme alla direzione organizzativa e allo staff di collaboratori, sono lieti di annunciare il programma della nuova edizione della manifestazione che da ormai venticinque anni accompagna l’estate umbra.

Nato per promuovere la cultura cinematografica in tutte le sue forme, con particolare attenzione per il nuovo cinema internazionale, l’Umbria Film Festival si arricchisce di eventi collaterali. Le serate del Festival si apriranno con la proiezione di una selezione di cortometraggi per concludersi con i cinque lungometraggi selezionati dalla direzione: La Mif (Frédéric Baillif), My Sunny Maad (Michaela Pavlátová), Toubab (Florian Dietrich), Supernova (Harry Macqueen) e per concludere Hit The Road (Panah Panahi).

Anche quest’anno il Festival pensa ai più piccoli: torna, in Piazza San Francesco, la competizione Corti per Bambini, nata per promuovere e diffondere la cultura cinematografica a un pubblico di giovanissimi appassionati che potranno prendere parte attivamente al concorso decretando il giudizio finale.

 

Il programma

Nella giornata di apertura, mercoledì 6 luglio, si assisterà all’inaugurazione della mostra celebrativa dei 25 anni di Umbria Film Festival, ripercorrendo i momenti più significativi della manifestazione nel borgo di Montone. Grandi ospiti e parterre d’onore si sono susseguiti nel corso degli anni, confermando il festival umbro come un momento d’incontro e discussione per gli amanti del cinema. La serata omaggerà il regista e sceneggiatore Frédéric Baillif con la proiezione del film La Mif, vincitore del Best Film Generation alla Berlinale 2021.

In programma per giovedì 7 luglio, alle 16 nella Chiesa Museo San Francesco, la tavola rotonda dal titolo “Dall’Umbria del Grand Tour all’Umbria Film Festival bene comune”. Un momento di riflessione volto ad analizzare il Festival come attrattore territoriale, opportunità di sviluppo sociale, turistico e culturale del territorio che lo ospita. Presentato in serata My Sunny Maad, film di animazione candidato ai Golden Globe diretto della regista ceca Michaela Pavlátová. Vincitore del premio della Giuria al Festival del cinema d’animazione di Annecy nel 2021.

Nel corso del pomeriggio delle giornate di venerdì 8 e sabato 9 luglio, dalle 17:30 presso il Teatro San Fedele, si terrà la proiezione e la cerimonia di premiazione del Miglior corto selezionato dal bando di concorso Amarcorti. Il giovane cineasta avrà la possibilità di collaborare con Produzione Straordinaria S.r.l. per la realizzazione di una nuova opera ed entrare in concorso all’Italian London Short Film Festival di Londra. Assegnata anche una menzione d’onore che garantisce il libero accesso all’archivio di Augustus Color. A seguire, alle 18:30, l’esibizione di Ginger Bender, duo formato da Alessandra Di Toma e Jeanne Hadley, che, in Piazza Fortebraccio, suoneranno a ritmo blues, funk e afro, con armonie che ricordano vecchie ballad jazz anni 30’ cantate su un ritmo reggae sincopato.

La serata di venerdì avrà l’onore di ospitare il regista tedesco Florian Dietrich che parteciperà alla proiezione del suo film Toubab, vincitore del premio del pubblico al Warsaw International Film Festival. Il sabato, in Piazza San Francesco, si assisterà alla visione di Supernova, regia di Harry Macqueen, alla presenza dell’attore protagonista Stanley Tucci a cui verranno consegnate le chiavi della città di Montone.

Domenica 10 luglio alle 18 in Piazza San Francesco, Peppe Servillo e i Solis String Quartet si esibiranno in un concerto con lo spettacolo musicale Carosonamente, dedicato al cantautore e compositore Renato Carosone. Il Festival si chiuderà con la proiezione di Hit The Road, esordio alla regia di Panah Panahi, presentato a Cannes nel 2021 e vincitore del premio come Miglior Film della competizione ufficiale al London Film Festival.

 

L’Umbria Film Festival, giunto quest’anno alla sua ventiseiesima edizione, conferma la sua natura di manifestazione culturale cinematografica di risonanza internazionale dove registi, attori, produttori e pubblico si incontrano per parlare di cinema e di cultura, in una occasione unica di dialogo, condivisione e formazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*