Veronica Fiori a 12 anni di Città di Castello ha già quattro medaglie

Veronica Fiori a 12 anni di Città di Castello ha già quattro medaglie

Veronica Fiori a 12 anni di Città di Castello ha già quattro medaglie

Veronica Fiori, 12 anni di Città di Castello in forza al Centro Judo Ginnastica Tifernate, protagonista assoluta a “Ginnastica in Festa”, la manifestazione sportiva della FGI, Federazione Ginnastica d’Italia, organizzata da Esatour Sport Events e ASD Pesaro Gym, in corso di svolgimento fino a domenica 30 giugno nei padiglioni della Fiera di Rimini. La ginnasta tifernate, da oltre cinque anni seguita con professionalità e dedizione dalla Professoressa, Caterina Polverini, ha fatto incetta di medaglie ben quattro, tre d’oro ed una d’argento in varie specialità: alla trave, al volteggio, alle parallele e al corpo libero.

Un vero e proprio record nell’ambito di una manifestazione sportiva con 12.500 atleti seguiti da 2.000 tecnici, 300 giudici nazionali e tanti big della ginnastica, protagonisti di Olimpiadi e competizioni internazionali. “Veronica non finisce mai di stupirci, per i risultati davvero importanti ottenuti al cospetto di atlete di età anche maggiore della sua ma soprattutto per la determinazone e impegno con cui porta avanti gli allenamenti: un vero e proprio esempio e orgoglio per tutti noi”, ha precisato la Professoressa Caterina Polverini di ritorno dalla più che positiva trasferta riminese.

Una sportiva a 360 gradi, Veronica, che frequenta la scuola media a Pistrino ed alterna lo studio, i momenti piacevoli in famiglia con mamma Sara Gabrielli, infermiera di professione e papà Christian Fiori, autista di linea, suoi primi tifosi e accompagnatori, ad altre occasioni di svago e passioni personali, fra cui quella per la Juventus, sua squadra del cuore, il volley (Matteo Piano, centrale della Power Milano è il suo beniamino di volley), i viaggi, in particolare a Dubai, i giri in bicicletta e i ravioli delle nonne.

“Siamo contenti dei risultati conseguiti, ma ancora più entusiasti dell’autonomia che Veronica ha raggiunto praticando e guardando lo sport a vari livelli. Con il nuoto ha imparato a preparare la borsa da sola, ad aspettare il proprio turno e rispettare gli altri, con il calcio ha acquisito abilità matematiche, nei palazzetti di pallavolo ha superato la paura del rumore, con la ginnastica e le gare ha acquisito molto equilibrio”, dichiarano con orgoglio e felicità, mamma Sara e papà, Christian: “non sai se ridere, piangere o tremare di gioia quando vedi i progressi che tua figlia ha fatto dopo un lungo percorso di tappe della vita insieme ed ostacoli superati”.

Nella trasferta in terra romagnola un altro giovane ginnasta tifernate, Gianpietro Zanchi, in forza alla Federazione Giannastica, spesso agli onori della ribalta nazionale, ha conquistato la medaglia d’oro al volteggio tanto da rendere ancora più significativa questa manifestazione per i colori tifernati.

“Nei prossimi giorni, a palazzo comunale tributeremo il giusto e meritato riconoscimento delle istituzioni e della collettività tifernate a Veronica e al pluridecorato Gianpietro per i risultati raggiunti e per la loro straordinaria capacità di misurarsi ogni giorno con ostacoli ed obiettivi fino a superarli e centrarli grazie alle loro famiglie, ai rispettivi centri sportivi, ai loro allenatori e all’Associazione Italiana Persone Down, “sezione, Stefano Bianconi”, guidata dalla referente tifernate, Tiziana Pescari, che rappresentano il vero e proprio esempio e orgoglio per la nostra citta’. Grazie Veronica, grazie Gianpietro, bravi”, hanno precisato sindaco, Luciano Bacchetta e assessore allo Sport, Massimo Massetti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*