La scomparsa di Giulio Mariucci il cordoglio del sindaco Luciano Bacchetta

 
Chiama o scrivi in redazione


La scomparsa di Giulio Mariucci il cordoglio del sindaco Bacchetta

La scomparsa di Giulio Mariucci il cordoglio del sindaco Luciano Bacchetta

“Ci ha lasciato un grande e conosciutissimo artista, un animatore entusiasta della vita culturale e sociale della nostra città”. E’ così che il sindaco Luciano Bacchetta ha espresso profondo cordoglio a nome di tutta la giunta e dell’amministrazione comunale per la scomparsa di Giulio Mariucci. “Ci dispiace davvero tanto e siamo molto vicini alla famiglia, a cui ci stringiamo in un abbraccio”, ha sottolineato il sindaco, ricordando Giulio come “grande animatore degli Amici del Presepio di Città di Castello e instancabile organizzatore della bellissima mostra che si svolge ormai da vent’anni nella nostra città”.

Al cordoglio del primo cittadino si sono uniti anche i componenti dell’Associazione Amici del Presepio “Gualtiero Angelini” di Città di Castello, con il presidente Lucio Ciarabelli e il vice presidente Claudio Conti. “Perdiamo un amico e una persona straordinaria, con cui abbiamo condiviso tanti bei momenti”, affermano Ciarabelli e Conti, ricordando “il grande amore che aveva per Città di Castello e la sua meravigliosa passione per l’arte, che lo avevano portato a essere tra i più convinti sostenitori e protagonisti della nostra associazione fin dalla sua costituzione”.

“Aveva già preparato i presepi da portare come l’anno scorso nella sede della Provincia di Perugia e del Comune tifernate in occasione del Natale, l’ultimo gesto d’amore  che cercheremo di onorare al meglio delle nostre possibilità quando ci ritroveremo con i nostri soci e con i rappresentanti di queste importanti istituzioni”, sottolineano Ciarabelli e Conti, riferendo che Giulio Mariucci era intento anche a preparare per la prossima primavera una mostra delle opere dedicate a Città di Castello realizzate nel periodo del lockdown per la nota l’emergenza da Covid-19.

I funerali si svolgeranno domani, martedì primo dicembre, nella chiesa di Santa Maria Maggiore, alle ore 15.00 a Citta di Castello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*