ErmGroup San Giustino, Marco Bartolini è il nuovo allenatore

 
Chiama o scrivi in redazione


ErmGroup San Giustino, Marco Bartolini è il nuovo allenatore. "Grande opportunità che voglio sfruttare al meglio"

ErmGroup San Giustino, Marco Bartolini è il nuovo allenatore

Il tifernate Marco Bartolini, 47 anni, è il nuovo allenatore della ErmGroup Pallavolo San Giustino dopo le dimissioni di Francesco Moretti.

A distanza quindi di pochissimi giorni, la società ha risolto il problema della conduzione tecnica della squadra maggiore, che affronterà la quarta avventura nel campionato di Serie B maschile con un duo nuovo ma non inedito. Da giocatore, prima nel ruolo di schiacciatore e poi di centrale, Bartolini ha militato nel Città di Castello (giocando in Serie B2) e poi nel Sansepolcro in C; nell’annata 2005/’06 ha iniziato l’esperienza in panchina come vice di Francesco Brighigna, poi di Andrea Radici nella seconda escalation di Città di Castello dalla B alla massima serie, con il top di sempre nel 2013/’14, quando la squadra biancorossa ha conquistato settimo posto e qualificazione ai play-off scudetto.

Ancora Superlega con epilogo nel 2015 (Altotevere Città di Castello-Sansepolcro) quale secondo di Paolo Montagnani e ritorno alla Pallavolo Città di Castello: le giovanili, il secondo posto in B nel 2016/’17, l’annata successiva in C e poi di nuovo la B, fino a pochi mesi fa. Alla ErmGroup, Bartolini ritrova Mirko Monaldi, suo assistente due anni fa a Città di Castello.

LEGGI ANCHE – Da Città di Castello un bellissimo segnale di ripartenza dello sport in sicurezza

“La chiamata di San Giustino è stata il classico fulmine a ciel sereno – ha dichiarato il neo-allenatore biancazzurro – perché Francesco Moretti aveva lavorato bene e quindi era logico pensare a una sua conferma. Non so cosa sia poi successo: sta di fatto che il 18 agosto ero ancora libero, perché a Città di Castello non era stata presa alcuna decisione, quindi si è trattato per me di un doppio segnale ben evidente.

Conosco l’ambiente di San Giustino e oltre a Monaldi, amico e valido collaboratore, ritrovo giocatori quali Conti, Stoppelli e Marra che ho già allenato, così come ho notato da avversario le qualità del palleggiatore Sitti. E conosco bene anche il dottor Gianluca Neri e il preparatore atletico Giovanni Collacchioni, attivo fin dai tempi della prima A1 di Città di Castello.

Sono contentissimo e non vedo l’ora di cominciare: è una grande opportunità che mi si presenta, per cui cercherà di sfruttarla al meglio, portando la mia esperienza ed energia al servizio di San Giustino e lavorando in quel palasport che mi ricorda tanto i play-off scudetto di sette anni fa”.

 

Ufficio stampa

Pallavolo San Giustino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*