Città di Castello, controlli dei Carabinieri nel fine settimana

Nell’ultimo fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Città di Castello hanno proceduto ad una intensificazione dei controlli: sono state identificate circa 280 persone identificate e ispezionati circa 100 esercizi commerciali al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni conseguenti all’epidemia da coronavirus. Massimo è stato anche l’impegno in materia di codice della strada, con l’attenzione dei militari rivolta, come sempre, a contrastare quelle condotte di guida in particolarmente insidiose e pericolose. Una dozzina sono state le sanzioni contestate, tutte inerenti la sicurezza alla guida: guida sotto effetto di sostanze alcoliche, uso del cellulare durante la guida, mancato utilizzo delle cinture di sicurezza.


Ufficio Stampa – Provinciale Carabinieri Perugia

Di Martina Braganti


A Città di Castello i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia hanno fermato e controllato un 18enne del posto che è stato trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish. Per lui è scattata la segnalazione alla Prefettura di Perugia.

Violazione da 5 punti e sanzione di 23 euro ad un 22enne sorpreso alla guida dell’auto senza fare uso della cintura di sicurezza

Un 36 enne è stato fermato per ubriachezza molesta dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia. L’uomo, cui è stata inflitta una sanzione amministrativa di 100 euro era stato notato transitare a piedi per le vie del centro storico e prendere a calci alcune saracinesche in metallo creando disturbo al riposo delle persone.

Sempre nella nottata di sabato, i militari della Stazione Carabinieri di Umbertide, sono intervenuti in Loc. Baucca del comune di Città di Castello per un incidente stradale che ha interessato un veicolo uscito di strada. La conducente è stata immediatamente soccorsa e trasportata in ospedale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*