Straniero ruba 360 euro ad un 93 enne, ora rischia dieci anni di reclusione

 
Chiama o scrivi in redazione


Straniero ruba 360 euro ad un 93 enne, ora rischia dieci anni di reclusione

Straniero ruba 360 euro ad un 93 enne, ora rischia dieci anni di reclusione

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Pietralunga, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Perugia, un pregiudicato che si era reso responsabile di un furto nella abitazione di un 93enne del posto. Quel giorno, alla porta dell’anziano, si era presentato un ambulante di origini nordafricane, con un borsone pieno di biancheria. Lo straniero è riuscito ad entrare in casa, con il pretesto di vendere delle calze all’anziano.

© Protetto da Copyright DMCA

Appena all’interno, però, ha approfittato di una distrazione del 93enne per rubargli 360 euro che erano nel portafogli lasciato incustodito in camera da letto. Appena fatto il furto è scappato. L’anziano, però, non si è accorto subito che gli era stato sottratto il denaro, bensì alcune ore dopo.

  • Ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri di Pietralunga e ai militari ha spiegato come erano andate le cose.

Un reato vigliacco, un reato commesso ai danni di chi non si sa difendere perché anziano e solo. Pochi elementi a disposizione degli investigatori dell’Arma che, però, nono si sono persi d’animo e si sono messi sulle tracce del magrebino raccogliendo testimonianze in paese ed interfacciandosi con altre Stazioni dell’Arma con lo scopo di dare un volto al giovane ladro.

Accertamenti, che dopo una paziente attività di raccolta di dati, hanno portato i Carabinieri ad individuare in un ambulante 30enne di nazionalità marocchina abitante in comune limitrofo, l’ignoto che aveva portato a termine quel furto.

L’ambulante, peraltro già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Perugia per il reato di furto in abitazione. Reato che, proprio perché commesso ai danni di una persona cosiì anziana potrebbe prevedere fino a a10 anni di reclusione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*