“Pasqua tra Umbria e Toscana” fa tappa a Umbertide

 
Chiama o scrivi in redazione


“Pasqua tra Umbria e Toscana” fa tappa a Umbertide

“Pasqua tra Umbria e Toscana” fa tappa a Umbertide. La serie di iniziative culturali, concerti, percorsi didattici e presentazioni di libri, coordinate dal Museo Diocesano di Città di Castello, arriva per il settimo anno in città.
Sabato 7 maggio alle ore 18 presso il Museo di Santa Croce sarà di scena un intrigante concerto che vedrà protagonista l’orchestra da camera della scuola “I Concertisti” diretta dal maestro Gianfranco Contadini che si esibirà insieme alla soprano Alessandra Benedetti.

L’orchestra da camera de “I Concertisti”, che prende il nome dall’omonima scuola di musica di Umbertide convenzionata con il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, è la massima espressione di un percorso educativo musicale che vede, all’interno della medesima scuola, ben tre orchestre: la Kinder Orchestra formata da bambini dai 7 ai 14 anni (15 elementi), l’orchestra giovanile (30 elementi) formata da ragazzi che si preparano per l’ingresso in conservatorio o che lo stanno già frequentando sempre coadiuvati da bravissimi professionisti, fino ad arrivare all’orchestra da camera (12 elementi) di cui fanno parte laureandi e laureati ex allievi dello stesso maestro Contadini. Nel corso degli anni l’orchestra si è esibita in numerosi concerti, riscontrando ottimi apprezzamenti di critica e di pubblico.

Il programma prevede musiche di Vivaldi, Mendelssohn e Mozart nella parte solo strumentale e di Strauss, Arditi, Offenbach e Rossini per quanto riguarda la parte in cui interverrà la soprano Alessandra Benedetti. L’orchestra è formata dai violinisti Gianfranco Contadini, Sara Bonucci Matilde Giorgis, Ylenia Marcucci, Livio Palpacelli e Antonio Contadini. Alle viole Irene Mambrini e Gabriella Brancato. Ai violoncelli Tommaso Bruschi e Stefano Coco. Al contrabbasso Riccardo Cioffini. Soprano Alessandra Benedetti.

L’ingresso al concerto è gratuito.

“Siamo veramente grati alla direttrice del Museo Diocesano di Città di Castello Catia Cecchetti – afferma l’assessore alla Cultura, Sara Pierucci – per aver sempre portato avanti con tenacia e passione queste splendide iniziative coinvolgendo la parte artistica e musicale della nostra città. In particolar modo ringraziamo il maestro Contadini e la sua orchestra per la sua costante disponibilità e professionalità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*