Insostenibile la situazione all’isola ecologica di via Mascagni

rivedere organizzazione, orari e risorse umane disponibili

 
Chiama o scrivi in redazione


Insostenibile la situazione all’isola ecologica di via Mascagni

Ore di fila per poter conferire rifiuti differenziati all’isola ecologica di via Mascagni: non e’ una eccezione ma ormai da settimane una prassi consolidata tanto che una delle due risorse umane presenti e’ destinata  esclusivamente a regolare la coda. L’esasperazione degli utenti e’ ogni giorno palpabile e il risultato spesso sfocia nella rinuncia al conferimento. Un servizio deficitario non può che sfociare nella denegata pratica dell’abbandono dei rifiuti con conseguenze sanitarie ancor più gravi nella stagione estiva. Non e’ possibile tenere aperto solo tre ore al giorno con una sola risorsa umana a disposizione dell’utenza e mantenere norme anti Covid che permettono l’ingresso a una sola persona per volta: sono un combinato disposto esplosivo che impone la modifica dei parametri sopra ricordati. Si e’ resa necessaria quindi la presentazione di un’interrogazione per avere risposte ufficiali a un problema che, se sottovalutato, potrebbe diventare ingestibile.

Andrea Lignani Marchesani

Capogruppo FdI Comune di Citta’ di Castello

Al Signor Sindaco di Città di Castello

Oggetto : interrogazione

Il sottoscritto Consigliere comunale,

PREMESSO

che l’accesso all’isola ecologica di via Mascagni è consentito nei giorni feriali esclusivamente per sole tre ore giornaliere in differenti fasce orarie

che il sito della municipalizzata risulta non aggiornato riguardo gli orari di apertura di detta isola ecologica

che le attuali regolamentazioni sanitarie rendono contingentato l’accesso all’isola per conferire rifiuti differenziati

che detta situazione sta creando lunghe file per l’accesso con tempi di attesa che arrivano alle due ore

che il personale dell’isola è ridotto a due unità, una delle quali addetta esclusivamente a regolamentare le code

che con tali disponibilità  di  risorse umane anche il tempo di permanenza all’interno del solo utente consentito talvolta si dilata

che detta situazione oltre che inqualificabile in se potrebbe ingenerare un aumento della incresciosa pratica dell’abbandono dei rifiuti con conseguenze per la salute dei cittadini ben più gravi dei rischi determinati dall’accesso di più persone all’interno dell’isola

INTERROGA LA S.V.

a) sulla necessità di incrementare il personale dell’isola ecologica di via Mascagni  e/o riorganizzare le funzioni del medesimo

b) sulla necessità di consentire l’accesso a più di un utente per volta per lo smaltimento di rifiuti differenziati

c) di prevedere un allargamento delle fasce orarie di accesso all’isola visto la domanda di utilizzo nel momento attuale e le lunghe code che ormai da settimane caratterizzano l’area antistante

Il Consigliere interrogante

Andrea Lignani Marchesani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*