Biblioteca Carducci: riaprono le sale studio, consultazione e il digipass

 
Chiama o scrivi in redazione


Biblioteca Carducci: riaprono le sale studio, consultazione e il digipass

Biblioteca Carducci: riaprono le sale studio, consultazione e il digipass

Da domani, mercoledì 1 luglio 2020, la Biblioteca Carducci di Città di Castello riattiva le sale studio e consultazione: a dare la notizia è l’assessore alle Politiche culturali tifernate Vincenzo Tofanelli per il quale “dalla fine del lock down e in considerazione delle numerose criticità connaturate al luogo e al tipo di servizio, la Biblioteca è stata al centro di numerosi approfondimenti affinché l’utenza potesse tornare ma in sicurezza. Per questo motivo via libera alle sale studio e alla consultazione, con tutti gli accorgimenti del caso ma dobbiamo ancora aspettare per la sala giornali e riviste e gli spazi per i bambini, in particolare il Laboratorio”.

Nello specifico: per entrare sarà preferibile la prenotazione. In questa fase non c’è un limite di tempo alla permanenza che potrebbe essere introdotto solo se il numero di richieste dovesse richiedere una turnazione per garantire a tutti l’accesso.

Come accedere:
Per il servizio Biblioteca Carducci prenotazioni telefoniche al n. 075 8523171 o email: biblioteca@cittadicastello.gov.it – per il servizio “Digipass” al n. telefonico 075 9002680 (tasto opzione 1) o per email: digipass@cittadicastello.gov.it. Qualora i posti disponibili risultino liberi da prenotazioni gli utenti potranno richiedere l’accesso secondo le prescrizioni in vigore. L’ingresso è da via XI Settembre dove è posizionata una reception allestita munita di idonee barriere in plexiglass.
  • Le indicazioni da seguire

L’uscita avviene esclusivamente dal portone di Piazza del Marchese Paolo. Tutti gli utenti dovranno seguire le indicazioni del personale preposto, seguire i percorsi interni , mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri. Gli addetti al Front Office informeranno chi entra delle regole e della privacy, essendo prevista la registrazione dei dati anagrafici. Sarà richiesta l’igiene delle mani e la protezione delle vie respiratorie. Si dovrà rispettare la postazione assegnata, evitare assembramenti, usare l’ascensore una persona alla volta.

Norme da rispettare:
Le sale studio aperte sono due al piano terra e due al primo piano per tre postazioni ogni tavolo. Dopo ogni uso verranno sanificate. Non è previsto il libero accesso alle altre sale. La sala consultazione al primo piano prevede due postazioni. Gli utenti della sala consultazione potranno avere in consultazione libri della Biblioteca Comunale recandosi al bancone e prenotando i volumi necessari. Al termine della consultazione i libri verranno riconsegnati al personale che provvederà al loro deposito in “sanificazione” per la durata di 7 giorni.

Anche la consultazione dei nuovi arrivi è aperta nella sala del primo piano per due persone alla volta. Gli utenti dovranno essere personalmente muniti di guanti usa e getta, di mascherina naso e bocca indossati. Potranno rimanere nelle sale il tempo necessario alla presa visione delle novità e qualora siano interessati al prestito potranno prelevare i libri esposti e consegnarli al personale al bancone per il relativo prestito. Tutte le operazioni indicate dovranno essere svolte “obbligatoriamente” con guanti e mascherina indossati.

  • Naturalmente anche il Digipass è coinvolto in questa riorganizzazione

Nelle sale è  previsto un massimo di quattro presenze contemporaneamente suddivisi nelle due sale. Gli utenti che richiedono l’accesso ai servizi forniti dal Digipass potranno accedere secondo la prenotazione effettuata. Potranno rimanere nelle sale il tempo necessario al completamento delle attività richieste con gli operatori. Tutte le operazioni indicate dovranno essere svolte “obbligatoriamente” con mascherina indossata e previa sanificazione delle mani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*