Il 2020 dell’URP, vicino ai cittadini anche da remoto

 
Chiama o scrivi in redazione


Il 2020 dell'URP, vicino ai cittadini anche da remoto

Il 2020 dell’URP, vicino ai cittadini anche da remoto

“Un anno tutto in salita per i servizi che sono più vicini al cittadino, la l’Urp, Ufficio relazioni con il pubblico del nostro comune, è comunque riuscito, grazie alla tecnologia, nel compito di dialogo, informazione, consulenza ed orientamento che da sempre svolge, rappresentando un canale diretto con i problemi spesso quotidiani di ciascuno di noi alle prese con la burocrazia”.
Con queste parole l’assessore tifernate alla Semplificazione Amministrativa e all’Innovazione Digitale Riccardo Carletti, parla del servizio di Corso Cavour, che nel 2020 ha vissuto anche un importante avvicendamento: “è andata in pensione la responsabile storica di questo Sportello Paola Celicchi, che ne ha accompagnato lo sviluppo fin dall’epoca pioneristica della comunicazione istituzionale, ed è arrivata Francesca Sensini, attuale responsabile con un trade d’union che ha permesso continuità e efficienza anche nella difficoltà del lock down e del distanziamento sociale.
Con lei nel servizio Claudio Carletti e Leila Boncompagni. I dati lo confermano – precisa l’assessore – l’ufficio è stato un punto di riferimento anche nell’anno dell’Emergenza sanitaria”. Attivo da remoto dal 13 marzo ai primi giorni di giugno, complessivamente ha ricevuto 536 segnalazioni di cui 284 per l’area tecnica, nelle quali sono comprese viabilità, verde pubblico, squadre operative ed urbanistica, 61 per le aree verdi, 84 per Sogepu e derattizzazioni, 107 per la Polizia Municipale.

LEGGI ANCHE – Città di Castello, denunciato uomo per possesso di arnesi atti allo scasso

Per quanto riguarda lo Sportello del consumatore sono stati accolti gli 316 appuntamenti tra cui 91 dell’ADIC, l’Associazione diritti dei cittadini (presente il Lunedi dalle 15 alle 17,30), 160 del MDC, il Movimento difesa del cittadino (presente il Giovedi dalle 15 alle 17,30), 65 di Cittadinanza Attiva (sabato dalle 10 alle 12). Per quanto riguarda le segnalazioni ad Enel per disservizi nella pubblica illuminazione le segnalazioni sono state 171.
Lo sportello Rai invece registra la presenza di 50 appuntamenti, anche se da marzo il servizio è sospeso.
Quanto alla registrazione degli accessi: da giugno al 31 dicembre sono state quasi 600, 598 per la precisione, le persone che si sono recate allo Sportello del Cittadino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*