Umbertide, studente del Da Vinci selezionato per CyberChallenge.IT 2021

 
Chiama o scrivi in redazione


Umbertide, studente del Da Vinci selezionato per CyberChallenge.IT 2021

Il programma fa parte del “Piano Nazionale per la Protezione Cibernetica e la Sicurezza Informatica”

E’ Yahya Osfor e frequenta la classe quarta del Liceo delle Scienze Applicate al Campus di Umbertide, il genio informatico selezionato in Umbria per partecipare al  CyberChallenge.IT, un programma di formazione per i giovani talenti che punta a ridurre significativamente l’odierna carenza della forza lavoro in ambito informatico.
Il Progetto rappresenta la principale iniziativa italiana per identificare, attrarre, reclutare e collocare la prossima generazione di professionisti della sicurezza informatica, incoraggiandoli a riempire i ranghi dei futuri professionisti della cybersecurity, mettendo così le loro capacità a disposizione del sistema Paese.
Il programma si inserisce all’interno dell’Indirizzo Operativo n. 3 del “Piano Nazionale per la Protezione Cibernetica e la Sicurezza Informatica”, guidato dal Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica – Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS) della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
I partecipanti sono giovani fra 16 e 23 anni che studiano nelle Scuole Superiori e nelle Università italiane e, considerato l’elevato numero degli aderenti, si può immaginare la soddisfazione della Preside, Franca Burzigotti e della Prof.ssa Federica Trombettoni, docente di Informatica di Yahya Osfor per la sua ammissione al Programma e la grande opportunità che ne può derivare per il futuro dello studente.
L’edizione 2021, come le precedenti, offrirà agli studenti selezionati corsi di addestramento presso le sedi universitarie partecipanti e culminerà nel quarto campionato italiano Capture-TheFlag (CTF) in cybersecurity e permetterà, tra l’altro di identificare i componenti di TeamItaly, la Squadra Nazionale di Cyberdefender che parteciperà alla edizione 2021 della European Cyber Security Challenge (ECSC) a Praga dal 28 settembre al 1 ottobre.
Per gli studenti delle Scuole Superiori partecipanti al Programma è possibile l’attivazione di Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza Scuola-Lavoro) e numerosi Atenei riconoscono Crediti Formativi Universitari (CFU) ai partecipanti al programma.
Il programma CyberChallenge.IT vede coinvolti molteplici attori che, sinergicamente, contribuiscono all’organizzazione, al finanziamento, alla visibilità e al successo dell’iniziativa, tra i quali vanno evidenziati:
· Laboratorio Nazionale Cybersecurity del CINI
· Comparto Intelligence Nazionale
· Ministero della Difesa
· Ministero dell’Istruzione
· Ministero dell’Università e della Ricerca
· Sistema Universitario Italiano
· Aziende private.
Il percorso formativo, a cui è stato ammesso l’eccellente  studente del Campus DaVinci, curato per l’Umbria dall’Università degli Studi di Perugia, è mirato a fornire le basi metodologiche e pratiche richieste per analizzare vulnerabilità e possibili attacchi, identificando le soluzioni più idonee a prevenirli, in ambiti diversi della cybersecurity, ha una durata complessiva di 72 ore distribuite su tre mesi e viene svolto in orari compatibili con le attività didattiche degli studenti.
Alla fine della formazione, Yahya Osfor parteciperà alla gara CTF locale individuale, mirata a selezionare i migliori studenti di ciascuna sede che poi parteciperanno alla gara CTF nazionale a squadre (una squadra per ciascuna sede locale) da cui poi verranno selezionati i 20 componenti di TeamItaly, la Squadra Nazionale Italiana di Cyberdefender che rappresenta l’Italia nelle competizioni internazionali.
Il programma vuole creare e far crescere la comunità dei cyberdefender investendo sui giovani e punta a:
· stimolare l’interesse verso le materie tecnico scientifiche e, in particolare, verso l’informatica;
· far conoscere le opportunità professionali offerte dai percorsi formativi sulla sicurezza informatica;
· mettere i giovani in contatto diretto con realtà aziendali, anche tramite specifiche sfide che saranno chiamati ad affrontare;
· identificare i giovani talenti cyber e contribuire al loro orientamento e alla loro formazione professionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*