Altrocioccolato 2018, inaugurata la festa del cioccolato equo e delle economie solidali

Altrocioccolato 2018, inaugurata la festa del cioccolato equo e delle economie solidali Con grande energia ed entusiasmo è partita la 15esima edizione di Altrocioccolato manifestazione italiana dedicata al cioccolato equosolidale.  L’appuntamento umbro che raccoglie le più importanti realtà nazionali del commercio equo e della rete delle economie solidali ha visto oggi l’inaugurazione ufficiale a Città di Castello alla presenza di Luciano Bacchetta, Sindaco di Città di Castello, di Riccardo Carletti, Assessore allo Sviluppo Economico al Commercio e al Turismo del Comune di Città di Castello, di Luciana Bassini, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Città di Castello, di Sergio Ricci, del Servizio Affari Europei e Relazioni Internazionali della Regione Umbria e, naturalmente, di Elide Ceccarelli, Presidente Associazione Umbria Equosolidale. Come da tradizione il taglio del nastro è stato affidato alla volontaria che arriva da più lontano: il suo nome è Alondra Ramirez Dominguez e viene dal Messico dove studia e si occupa di progetti legati al commercio equo e solidale. Ancora una dimostrazione che Altrocioccolato, dall’Altotevere riesce a raggiugere i luoghi più lontani della terra con la finalità di costruire un futuro di speranza e di giustizia per tutti i popoli. Ha preceduto il taglio del nastro un recital tratto da “La Bibbia dei Villani” di Dario Fo interpretata dall’attore Mario Pirovano, della Libera Università di Alcatraz.

Sotto la Tensostruttura di Piazza Matteotti protagonista indiscusso è il cioccolato, con i suoi profumi, le sue forme e i suoi sapori ai quali non si può resistere, assieme però ad importanti messaggi di giustizia, equità e solidarietà. Come da programma non possono mancare praline, barrette, cioccolatini, biscotti, creme spalmabili, frutta ricoperta realizzati con cioccolato artigianale equosolidale e biologico grazie alle centrali di importazione del commercio equo collegate alle botteghe umbre (Monimbò, Piano Terra, Colibrì, Boteguita e Ponte Solidale). Il centro storico di Città di Castello nel pomeriggio si è subito animato di adulti e bambini alla ricerca di tanta buona cioccolata o di un’esperienza di approfondimento e condivisione che solo Altrocioccolato sa dare.

La mattinata, come anteprima della manifestazione, ha visto coinvolte le scuole tifernati in un interessante incontro presso il Nuovo Cinema Castello con Micol Arena di EquoGarantito e Mario Pirovano sul tema “Migranti e migrazioni: cause e conseguenze”. La giornata poi è proseguita con l’apertura dei tanti laboratori per bambini in Piazza Fanti o presso La Boteguita, dell’area olistica, una delle novità di questa edizione, presso il Palazzo Lignani Marchesani e il laboratorio di cioccolata italiano nella piazza principale.

Altrocioccolato offre grande attenzione ai temi di attualità con la mostra “I potenti della Terra” nei pressi del Choco-Museum di Piazza Matteotti, all’interno di uno spazio vetrina, un racconto, disegnato da Monia Berti, attraverso i volti della Comunidad de Paz di San Josè de Apartadò; all’installazione “Earth – Due parole sul futuro” nell’atrio del Palazzo Comunale, progetto di immagini e parole che nasce per stimolare riflessioni e confronti sui problemi che minacciano il nostro Pianeta e sulla speranza di salvarlo; al progetto “Solo in Cartolina – Una sommossa epistolare”, campagna visibile in giro per la città che ha coinvolto i creativi di tutta Italia per inviare il loro sostegno a chi ogni giorno salva le vite dei migranti; e alla mostra di disegni e pensieri “Sul mare spinato”, dal taccuino di Francesco Piobbichi, riguardanti la sua esperienza a Lampedusa e nel Mediterraneo come operatore umanitario.

Per quanto riguarda la parte artistica dalle ore 17:00 in poi per tutto il centro storico si sono susseguiti vari spettacoli di artisti di strada provenienti da tutta Italia: fuoco, danza, acrobazie, marionette e manipolazioni varie. Nel palco artisti di Piazza Gabriotti si è aperto anche l’Altrocioccobuskers con l’acrobata Alessio Burini. Sul palco centrale di Largo Gildoni alle ore 18:00 ha preso il via anche la tre-giorni di live intitolata “Musica Etica” con numerosi gruppi in crescendo: hanno aperto le danze con grande energia Groove Tribù di Mauro Giorgeschi, un eclettico trio di percussionisti che ci accompagnerà in un giro del mondo in 80 ritmi. Alle 20:00 il viaggio continuerà con la Distilleria a Vapore dove verrà attraversato il cantautorato italiano rivisitato in chiave folk rock, con sentori reggae ska ed un pizzico di brani originali. La prima giornata di concerti si concluderà con Otto Mix  e a seguire la selezione di vinili a cura del dj Collo Natural a partire dalle 22:00.

Inoltre, nel tardo pomeriggio si è svolta un’interessante tavola rotonda dal titolo “Dove l’agricoltura sa di giustizia” nello spazio conferenze di Santa Maria Nuova. Erano presenti Andrea Tittarelli del Forum Nazionale Agricoltura Sociale Sez.Umbria, Donatella Renzi di Coop. Agr. Soc. Fattoria Sociale e Salvatore Stingo di Agricoltura Capodarco con la collaborazione di Equo Garantito.

Domani, sabato 27 ottobre, la kermesse prosegue con un programma fitto di eventi. Oltre alle mostre permanenti, al mercato delle botteghe equosolidali, all’area bimbi e mamme, allo spazio olistico e agli spettacoli degli artisti di strada, sarà una giornata ricca di musica dal vivo sin dalle ore 11:00 della mattina: riapriranno la sezione musicale di “Musica Etica” i locali River Wine Man, trio dall’anima Blues, che ci porteranno con i loro brani originali alla scoperta delle radici dell’anima della musica, lì dove la vita era dura ma lo spirito era più forte. I concerti riprenderanno poi alle 17:00 con il raffinato e rivisitato gipsy jazz della band umbra Djangology per esplorare la controparte europea gitana del jazz. Alle 19:30 sarà la volta della Upper Tiber River Band, che dalle sorgenti del fiume Tevere sfocia direttamente nel Mississipi per inondare la piazza con del sano e ribelle Power Blues. Alle 21:30 è la volta di gustarsi le radici Mariachi del cacao con il gruppo Mariachi Romatitlán, gruppo impegnato dal 1983 nella ricerca, conservazione e diffusione della tradizione folcloristica messicana, conosciuta e diffusa a livello mondiale. La serata si conclude dalle 23:00 in poi con la selezione roots, reggae, dub e jungle della famiglia I-Sciamina Sound, progetto di resistenza sonora che nasce dalla connessione di 3 selecta irpini: un gruppo di ragazzi promotori non solo del genere ma anche delle realtà genuine e solidali legate alla loro tradizione.

Alle ore 12:00, nello Spazio Presentazioni in Piazza Matteotti verrà raccontato il progetto CacaoCoraggioso. La coop Quetzal di Modica incontrerà la Comunitad de Paz di San Josè de Apartadò (Colombia) e verrà presentato il documentario “Chocolate de Paz”. Interverranno: Sara Ongaro (Coop. Quetzal), Carla Mariani (rete Colombia Vive!), Silvia de Munari (Operazione Colombia). A seguire sarà servita una degustazione di barrette di Cioccolato Chocopaz, con la partecipazione di Altromercato.

Alle ore 16:00 sarà la volta di “Un giorno in mare con l’Acquarius – Testimonianze dei soccorritori di Sos Mediterraneé” con Alessandro Porro, membro dell’Acquarius, a cura della Bottega del Commercio Equo Ponte Solidale.

Un’altra accattivante novità di domani, prevista anche per domenica, sono “Cucine Eque”; una serie di proposte in formato Live-cooking che vedranno diversi chef preparare con ingredienti e cacao equo-solidali ricette dal vivo sotto il tendone di Piazza Matteotti. Fra le cucine partecipanti, quelle di Vigne di Pace, Le Tortorelle e quella degli studenti della Scuola Bufalini. Sul sito www.altrocioccolato.it e sulla pagina Facebook @altrocioccolato sarà possibile consultare il programma della manifestazione, in continuo aggiornamento.

Altrocioccolato 2018 è realizzato grazie al supporto di Regione Umbria, Comune di Città di Castello, Scuola Bufalini, Sogepu, Il Lombrico Felice e in collaborazione con Equo Garantito, Altreconomia, Terra Nuova, Banca Etica, B+ Coop. Sociale, sponsor e sostenitori della manifestazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*