Riunione a Pistrino di Citerna discutere la sicurezza Diga di Montedoglio

Sindaci, rappresentanti regionali e associazioni si confrontano sull'aggiornamento

Riunione a Pistrino di Citerna discutere la sicurezza Diga di Montedoglio

Riunione a Pistrino di Citerna discutere la sicurezza Diga di Montedoglio

Riunione a Pistrino – La Seconda Commissione, presieduta da Valerio Mancini, si è riunita a Pistrino di Citerna per discutere dello stato di sicurezza della Diga di Montedoglio e delle tariffe dell’acqua ad uso irriguo. L’incontro è stato promosso a seguito della richiesta del sindaco di Citerna, Enea Paladino, e dei consiglieri regionali Manuela Puletti e Marco Castellari, al fine di coinvolgere tutti i soggetti interessati nella questione.

Durante la riunione, è emersa la preoccupazione dei sindaci e dei cittadini della Valtiberina riguardo alla sicurezza della diga, soprattutto dopo l’incidente del 2010 che ha portato alla rottura di uno sfioratore e all’evacuazione della valle. Gli amministratori locali hanno richiesto maggiore coinvolgimento nelle fasi di collaudo dell’infrastruttura, chiedendo la presenza di un rappresentante territoriale nel gruppo tecnico e nel Consiglio di Amministrazione di Eaut, l’ente gestore dell’impianto.

Inoltre, è stata sollevata l’esigenza di definire i parametri di sfruttamento delle acque della diga attraverso un atto formale tra le regioni Umbria e Toscana, che detengono il 50% ciascuna di Eaut. Un altro punto di discussione urgente riguarda il costo dell’acqua per gli agricoltori, che rappresenta un onere eccessivo per il settore.

Durante l’incontro, è intervenuto anche il portavoce del Comitato ‘E45 punto 2’, Gianluca Cirignoni, che ha evidenziato l’importanza della sicurezza della diga per le oltre 100.000 persone che abitano la Valle. Ha chiesto di interrompere il collaudo e di ridurre la capienza dell’invaso a 90 milioni di metri cubi per garantire una maggiore sicurezza.

Il presidente di Eaut, Simone Viti, ha sottolineato l’importanza della comunicazione e dello scambio di informazioni con il territorio e ha annunciato ulteriori incontri a luglio per rassicurare i cittadini sulla sicurezza della diga.

Durante l’incontro sono stati presenti anche esperti, come l’ingegnere Valter Pascucci, che ha illustrato i dettagli costruttivi e le procedure di monitoraggio e collaudo della diga, evidenziandone l’alta sicurezza.

Infine, sono intervenuti sindaci, rappresentanti di associazioni di categoria e membri della Commissione per discutere della sicurezza della diga e delle tariffe dell’acqua. I consiglieri regionali hanno sottolineato l’importanza di un confronto istituzionale sulle tariffe e il costo dell’acqua, mentre il presidente della Commissione, Valerio Mancini, ha evidenziato la necessità di una maggiore comunicazione e condivisione di informazioni da parte della Giunta e dell’assessorato con gli organismi dell’Assemblea legislativa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*