Riattivato il primo binario alla stazione di Città di Castello

Riattivato il primo binario alla stazione di Città di Castello

Riattivato il primo binario alla stazione di Città di Castello

da Luciano Tavernelli, Vittorio Massetti (Consiglieri Comunali Partito Democratico Città di Castello)
Con un piccolo lavoro di qualche ora, i treni a Città di Castello, transitano di nuovo sul primo binario, adiacente il marciapiede della stazione ferroviaria. Era questo il senso della nostra interrogazione, sapevamo che sarebbe stato possibile.

Un intervento semplice, eseguito dai bravi e capaci cantonieri ferroviari, che consentirà ora di salire e scendere dal treno senza dover utilizzare il fatiscente sottopasso, abbandonato a se stesso. Sia soddisfatti, anche se questo circostanza dimostra che interventi di manutenzione ordinaria, possono contribuire a risolvere problematiche annose. Sollecitiamo quindi, il completamento della linea con l’installazione dei nuovi scambi ferroviari, a disposizione, ma non ancora montati: questo permetterebbe l’utilizzo dell’intera tratta ferroviaria, evitando di ridurre la velocità a 10 km orari.

E poi, auspichiamo il rapido passaggio della ex-FCU alla RFI, in modo da rendere la nostra infrastruttura allineata agli standard nazionali, tornare almeno alla velocità di 70 km/ora  e finalmente avere un servizio pubblico degno di questo nome. Grande beneficio ne trarranno gli utenti pendolari ai quali esprimiamo la nostra solidarietà per i troppi e lunghi disagi obbligati a subire.

Nel frattempo, non sarebbe male, continuare con interventi di manutenzione, sulla recinzione (vedi foto)  in stato di abbandono, sulla pulizia dei sottopassi, di competenza del gestore, sull’apertura estesa dell’unico ufficio al pubblico, quello di Città di Castello, oggi inspiegabilmente aperto solo di mattina.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*