Pd Umbertide: “Ritardi colpevoli sull’edilizia scolastica”  

 
Chiama o scrivi in redazione


Pd Umbertide: “Ritardi colpevoli sull'edilizia scolastica”  

Pd Umbertide: “Ritardi colpevoli sull’edilizia scolastica”

“Amministrare un paese significa curarne l’andamento in modo da garantire l’efficienza e il rendimento; significa, inoltre, gestire le risorse (di qualunque natura) affinché vengano promosse azioni positive per la collettività”.

E’ questo l’inizio della nota stampa a firma Pd Umbertide in riferimento a quanto dichiarato i scorsi giorni da amministratori e maggioranza. “Infatti – si legge – ogni volta la stessa storia, ogni volta lo stesso film: a volte triste, troppo spesso comico. Apriamo i Social e troviamo aggiornamenti in termini di edilizia scolastica pari a 80mila euro. Leggiamo con attenzione, ma non troviamo nominato il servizio “asilo nido” che ci risulta essere uno dei luoghi che avrebbe bisogno di maggiori investimenti. Tutto ciò – rimarca il Pd – inizia ad essere veramente imbarazzante, come risulta essere imbarazzante la continua propaganda politica in termini di investimento.

Va precisato che le pochissime azioni realizzate per le scuole, soprattutto in un periodo storico in cui le distanze fisiche aumentano i bisogni delle strutture educative, sono riferite soltanto per manutenzioni ordinarie obbligatorie che sono sempre avvenute dal dopoguerra in avanti, e che sono state  sempre considerate come normale amministrazione. Oggi assistiamo ad uno spettacolo in cui, per alcuni personaggi inseriti nel vuoto creativo più totale, cambiare una caldaia non funzionante diventa una straordinaria opera pubblica. Ecco perché ribadiamo che amministrare non è proprio per tutti e che ci sono servizi che richiedono impegno e orizzonti, visto che ospitano al loro interno bambini da 0 a 3 anni.

Amministrare è soprattutto questo, migliorare le condizioni di tutte le strutture senza dimenticare le fasce più preziose della nostra realtà. La primissima infanzia ha bisogno di azioni concrete e di risposte specifiche perché non è possibile pensare che il nostro “asilo nido comunale” debba aspettare ancora tempo per essere preso in considerazione”.

“Nel frattempo – conclude la nota – le opposizioni accompagnate dai funzionari (amministrazione anche questa volta assente) hanno fatto un sopralluogo per prendere atto della attuale precaria situazione. Il personale sta facendo miracoli, ma agli amministratori spetta l’obbligo di guardare in avanti e invece sembrano sembrano davvero disinteressarsi ai servizi per l’infanzia”.

/Pd Umbertide

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*