San Giustino, 2500 ingressi nella prima uscita del presepe vivente

San Giustino, 2500 ingressi nella prima uscita del presepe vivente Un vero e proprio fiume in piena per il debutto della seconda edizione del presepe vivente allestito nel parco di Castello Bufalini, nel cuore di San Giustino. Taglio del nastro puntuale alle 15.45 del giorno di Santo Stefano e fuori già c’era gente che attendeva con trepidazione di ammirare le varie scene; una trentina in totale, che hanno visto impegnati oltre 140 figuranti.

Giornata mite, seppure la scenografia si è fatta ancora più affascinante al calar del sole: sta di fatto che in quelle tre ore e mezzo circa, ben 2500 sono stati gli ingressi in un percorso guidato tutto attorno all’antico maniero. “Siamo estremamente soddisfatti della prima uscita – commenta Milena Crispoltoni Ganganelli, assessore con delega alla cultura – un evento che ha visto lavorare insieme le varie associazioni, le scuole e la parrocchia, diciamo pure tutto il territorio con la titolarità dell’amministrazione comunale di San Giustino.

Siamo soddisfatti di aver potuto confermare questo appuntamento che già lo scorso anno aveva portato nel nostro territorio tante persone. Gli oltre 2500 ingressi già calcolati nella prima rappresentazione, con file anche importanti per entrare a Castello Bufalini, sono la dimostrazione che il presepe vivente desta interesse, ancor più se ambientato in un luogo così suggestivo come Castello Bufalini: ora si replica sabato 29 dicembre per poi passare al pomeriggio dell’Epifania con tanto di arrivo dei Re Magi”. Ricordiamo gli orari: dalle 16 alle 19.30.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*