Montone, per l’inizio dell’anno scolastico edifici del territorio pronti per il rientro in classe

Forte impegno del Comune per migliorare servizi e strutture. Si lavora per l’ampliamento della mensa

 
Chiama o scrivi in redazione


Montone, per l’inizio dell’anno scolastico edifici del territorio pronti per il rientro in classe

Forte impegno del Comune per migliorare servizi e strutture. Si lavora per l’ampliamento della mensa

Il nuovo anno scolastico prenderà il via tra pochi giorni e le scuole di Montone sono pronte per l’inizio delle attività didattiche.

Per l’occasione l’amministrazione comunale, come ogni anno, ha inviato un messaggio di auguri di buon anno scolastico agli alunni, alle loro famiglie, ai docenti e al personale della scuola, rivolgendo un caloroso benvenuto al nuovo dirigente scolastico Paola Avorio.

Proprio in vista del suono della prima campanella, l’amministrazione montonese si è concentrata molto sugli edifici di propria competenza e sta ancora lavorando per il miglioramento dei servizi, come la mensa e il trasporto. In particolare, per quanto riguarda la refezione scolastica c’è la volontà di arrivare alla creazione del comitato mensa e procedere con la revisione del menù, per un ulteriore miglioramento della qualità. Sempre su questo fronte, l’amministrazione si sta dedicando alla realizzazione dell’ampliamento del refettorio, per garantire la migliore fruibilità dei locali e il distanziamento previsto dalle misure anti Covid.

Mentre per il servizio di trasporto il Comune è intenzionato a mantenere le cinque linee al fine di garantire il giusto distanziamento tra i giovani passeggeri.

Una particolare attenzione è stata dedicata alla realizzazione di opere per migliorare l’accessibilità delle scuole e, in generale, per garantire una maggiore sicurezza: su questa scia recentemente è stata montata la pensilina parapioggia nell’ingresso della scuola dell’infanzia e sono stati appaltati importanti lavori. Tra questi rientra l’abbattimento delle barriere architettoniche di tutti gli edifici scolastici (scuola dell’infanzia, scuola primaria “Emma Smacchia” e scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Polidori”), che prevede l’installazione di ascensori e montascale, oltre al rifacimento completo dei servizi igienici, e l’adeguamento sismico della scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Polidori”.

Per un rientro in classe in sicurezza, inoltre, tutti gli ingressi degli edifici scolastici saranno dotati di termoscanner, per misurare la temperatura ai ragazzi, e a breve, grazie al finanziamento ottenuto in via preliminare dal Ministero dell’Istruzione, il Comune procederà con altri interventi per il contenimento del Covid-19, quali la realizzazione dell’aerazione di tutti i locali dell’infanzia e della primaria, compreso l’adeguamento degli infissi e altre opere.

Per quanto riguarda invece le attività extrascolastiche e di arricchimento dell’offerta formativa, quest’anno ci sarà la possibilità per gli alunni di partecipare al doposcuola e prendere parte al progetto “Educare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*