Letta a Castello per Secondi sindaco: “La svolta e il rilancio dell’Umbria passano anche dai ballottaggi”

 
Chiama o scrivi in redazione


Letta a Castello per Secondi sindaco svolta e il rilancio Umbria ballottaggi

Letta a Castello per Secondi sindaco: “La svolta e il rilancio dell’Umbria passano anche dai ballottaggi”

“In Umbria veniamo da un periodo molto complesso e molto faticoso. Ora è in campo una squadra nuova, si è aperta una fase di svolta e di rilancio che passa anche dalla vittoria ai ballottaggi. Dobbiamo preparare un cammino che ci porti a essere di nuovo competitivi in una regione dove abbiamo avuto tanti problemi. Ripartiamo dalla comprensione di quei problemi, da un gruppo dirigente giovane che ha voglia di fare bene la sua parte e con grande umiltà e voglia di guardare il futuro percorriamo la strada verso il cambiamento, per dare all’Umbria un’amministrazione all’altezza delle sfide che la attendono”.

Fonte: Ufficio stampa
Luca Secondi


Lo ha detto stamani il segretario nazionale del Partito Democratico Enrico Letta, in visita a Città di Castello, insieme al segretario regionale Tommaso Bori, a sostegno della corsa di Luca Secondi verso la guida della città.
Dal centro di istruzione e formazione professionale Bufalini, luogo simbolo di buone pratiche legate alla integrazione tra innovazione della produzione e dell’occupazione, Letta ha ricordato che “viviamo questo passaggio in un momento non semplice per la vita del Paese”.
“Si concentrano vicende – ha sottolineato con riferimento ai fatti di sabato a Roma – che vanno vissute con senso di responsabilità e siamo qui con questo spirito: impegnarci nell’interesse del Paese, lavorare per unire nei valori della democrazia e dell’antifascismo, nel solco della Costituzione e contro rigurgiti violenti e fascisti. Siamo confortati dagli ottimi risultati del primo turno e proiettati a fare bene” al secondo. A livello nazionale come a livello locale.
“In Umbria abbiamo fiducia e speranza”, insieme alla consapevolezza che nei prossimi mesi e nei prossimi anni si giocheranno sfide strategiche che riguardano in misura importante anche le amministrazioni locali. Il riferimento è ai fondi europei della programmazione e del Pnrr, sui quali le scelte di chi governa sono fondamentali per salvaguardare la tenuta sociale, i diritti, l’accesso ai servizi, la buona occupazione.
“Abbiamo messo in campo, qui come in tutta Italia, i migliori candidati – ancora Letta – e le migliori squadre di donne e di uomini, capaci, insieme, di aiutare la comunità a cogliere le opportunità che ci sono”. Il 3 e il 4 ottobre “i cittadini hanno colto l’importanza di questo impegno”, ora “sappiamo bene che il secondo turno non è come il secondo tempo di una partita di calcio. Si ricomincia da zero a zero: contano lo sguardo lungo e la capacità di convincere. Uno sforzo che affrontiamo con grande intensità”.
Dopo la visita del segretario Letta, domani sarà la volta di Piero Fassino, a Spoleto per Andrea Sisti sindaco. L’appuntamento è alle 20.00 all’area verde di Baiano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*