Festival delle Nazioni 2020, al via gli eventi collaterali

 
Chiama o scrivi in redazione


Festival delle Nazioni 2020, al via gli eventi collaterali

A partire da lunedì scorso una serie di eventi a completare il programma del Festival

di Rossano Pastura

Gli eventi collaterali del 53° Festival delle Nazioni hanno preso il via lunedì e si intensificano a partire da oggi. La manifestazione di quest’anno, un omaggio alla cultura e all’arte Russa, si svolgerà dal 22 al 29 agosto, ma sarà introdotta ed arricchita da una serie di eventi collaterali.

Un programma ricchissimo e trasversale, che va dal cinema al teatro, dalla musica (classica e popjazzrap ed elettronica) alla danza e all’arte. La grande novità di quest’anno sara il “palco mobile” Cricket PE30, che partendo da Piazza Matteotti porterà le manifestazioni all’interno del centro storico.

Tre gli eventi in programma per oggi, mercoledì 19 agosto. Si parte alle ore 19.30 in Piazza Gabriotti, con lo spettacolo di poesia e musica dal titolo Matrioska Poetry: letture dei versi dell’artista Irene Vergni e musica elettronica improvvisata di Lorenzo Meazzini. Alle 21.00 in Piazza Matteotti avrà luogo un concerto imperdibile nato dalla collaborazione del Festival delle Nazioni con Novamusica Concert Halls, con il sostegno di SoGePu SpA: Il Classico incontra il Jazz. Il concerto metterà insieme Claudio Piastra alla chitarra, Simone Pagani al pianoforte, Franco Catalini al contrabbasso e Massimo Melillo alla batteria, in un programma musicale di sicura fascinazione. A seguire, alle ore 22.00, Piazza Gabriotti sarà palcoscenico di un evento tra teatro e danza: Un salotto per Čechov a cura dell’Associazione teatrale Il Castellaccio e Studio Danza Rita e Roberta Giubilei. I tre appuntamenti sono stati resi possibili grazie al contributo del Rotary Club Città di Castello.

Il Santuario della Madonna del Belvedere farà da sfondo, all’alba di sabato 22 agosto, a un concerto speciale. Alle ore 6.00 del mattino, il Quartetto Cherubini  suonerà pagine di Musorgskij, Glazunov, Grieg e Nyman. Per chi vorrà, l’evento potrà essere ‘raggiunto’ come momento culminante di una passeggiata, con partenza alle ore 5.00 da Piazza Matteotti, organizzata dal CAI Altotevere.

Il “palco mobile” Cricket PE30 debutterà alle ore 18.00. Si tratta di una novità assoluta per il Festival delle Nazioni e per Città di Castello: una sorta di ‘camioncino’, completamente elettrico ed equipaggiato con batterie TAB, realizzato grazie alla sinergia tra Toyota, Simai e K-ARRAY. Al suo esordio, diffonderà per il centro storico Se accendono le stelle Zang Tumb, «cortocircuiti poetici tra futurismo italiano e russo» ideati e realizzati grazie alla genialità di Enrico Paci e Maurizio Perugini.

Tipostesie, l’installazione audiovideo a cura dell’artista tifernate Michele Mandrelli, verrà inaugurata Domenica 23 agosto alle ore 18.30. La mostra trasformerà i locali dell’antica Tipografia Grifani Donati (corso Cavour 4) in suono e spazio da esplorare: «una sorta di racconto onirico – spiega Mandrelli – dove la monotonia e l’imprevedibilità vengono trasformate in suono e video». L’installazione resterà aperta fino al 29 agosto e potrà essere visitata negli orari di apertura del museo (tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00; giovedì 27 e venerdì 28 agosto anche dalle 21.00 alle 22.00).

Il Cricket PE30, il cosidetto “Palco mobile”, tornerà in azione per le vie di Città di Castello martedì 25 agosto quando, a partire dalle ore 21.30, trasporterà la musica della chitarra di Maurizio di Fulvio e le note del suo progetto Mediterranean Flavours – ancora una volta un evento realizzato in collaborazione con Novamusica Concert Halls.

La live rap music di ELLECI, nome d’arte del giovanissimo cantautore Leonardo Cumbo, potrà essere ascoltata mercoledì 26 agosto sempre alle 21.30.

L’evento conclusivo del cartellone collaterale del Festival si terrà sabato 29 agosto dalle ore 19.00. Le cose importanti, gruppo emergente formato da Giada alla voce, Ylenia alla chitarra e Umberto al basso, presenterà il proprio repertorio di musica indipendente.

La band, vincitrice lo scorso luglio del contest per Arezzo Wave, si esibirà attraverso un progetto nato in collaborazione con l’Associazione Alice.

L’iniziativa Vetrine in musica, grazie alla collaborazione dei commercianti del centro storico e al Consorzio ProCentro, si conferma anche quest’anno. Gli spazi espositivi dei negozi della città saranno allestiti con elementi decorativi in omaggio alla Russia.

Gli eventi collaterali del Festival delle Nazioni, tutti a ingresso gratuito, sono realizzati in collaborazione con il Rotary Club e il Lions Club di Città di Castello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*