Coronavirus, sindaco Bacchetta, primo caffè in centro, mi sono commosso

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, sindaco Bacchetta, primo caffè in centro, mi sono commosso

Coronavirus, sindaco Bacchetta, primo caffè in centro, mi sono commosso

Coronavirus Fase Due. Domenica 10 maggio 2020. Dichiarazione del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta: “Anche oggi nessun positivo nuovo ed un guarito per cui il totale dei positivi è di 19 persone. Voglio ringraziare l’AIS di Città di Castello, l’associazione Sommellier, che ha fatto una bella donazione agli infermieri dell’ospedale che insieme al personale sanitario sono stati in prima linea.
Un segnale di solidarietà che va colto ed apprezzato. Questa mattina come sindaco e come cittadino sono andato in centro storico, è la prima volta che ci torno e mi sono quasi commosso a prendere un caffè in un bar, insieme ad alcuni amici, a distanza debita. Questo invece è un segno di ritorno alla normalità e noi verso gli operatori del commercio e dei pubblici esercizi colpiti dalle misure di distanziamento sociale introdurremo misure di agevolazione ed incentivo per accelerare la ripresa.
Naturalmente ogni passo deve essere graduale e rispettoso delle norme ma stiamo ritornando a vivere grazie anche ai tifernati, che, nella ricognizione di questa mattina, ho visto con le mascherine, nonostante il caldo. E’ la manifestazione di una grande coscienza sociale. Se i dati continueranno ad essere confortanti, il ritorno alla normalità non sarà lontano. Questa è la speranza per tutti  noi, riappropriarci della vita che conducevano fino a due mesi fa”.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*