Coronavirus, a Città di Castello tre persone negative al secondo tampone

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, a Città di Castello tre persone negative al secondo tampone

Coronavirus, a Città di Castello tre persone negative al secondo tampone

“Nella giornata di ieri non ci sono state novità ma tre persone, tra i positivi che hanno effettuato il secondo tampone, sono risultati negativi. Tuttavia non vuol dire che possiamo abbassare la guardia: lo spostamento del mercato, i bar e i ristoranti aperti chiedono prudenza. Leggo e sento di polemiche per assembramenti davanti ai pubblici esercizi ma la prima vigilanza va effettuata su se stessi, dobbiamo essere dotati di autodisciplina.

Il primo contrasto al virus si mette in pratica con i comportamenti quotidiani. Molte le riaperture ma anche molte attività che non hanno riaperto. Speriamo di uscire presto dalla fase di emergenza e che l’economia riprenda vigore e dinamicità. Ribadisco che è necessario indossare la mascherina e osservare il distanziamento: è questa la strada per gettarsi alle spalle il Covid 19. Stiamo lavorando con il Rotary Club per organizzare la Festa della Repubblica. Sarà una cerimonia non in tono minore ma che tiene conto delle prescrizioni.

Non potrà esserci la bellissima cerimonia di cui sono protagonisti i Vigili del Fuoco ma commemoreremo questa importante data. Concludo ringraziando l’azienda Genesi che ho visitato ieri e che ha realizzato mascherine personalizzate di Città di Castello. Sono rimasto impressionato delle risorse professionali e tecnologiche. Anche questa azienda è rimasta colpita dagli effetti collaterali del COVID ed ha personale in cassa integrazione. Città di Castello ha un grande capitale imprenditoriale e produttivo, auguriamo al settore del Grafico, Editoriale e Cartotecnico un rilancio rapido e consistente degli ordinativi, perché torni ad essere un’eccellenza di questa città”.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*