Contributo ai nuovi nati 2020, il Comune di Montone pubblica l’avviso

 
Chiama o scrivi in redazione


Città di Castello, Anna è la prima bimba nata nel 2016

Contributo ai nuovi nati 2020, il Comune di Montone pubblica l’avviso

Il Comune di Montone ha pubblicato l’avviso per l’assegnazione del contributo alle famiglie che hanno avuto uno o più bimbi nuovi nati o adottati nell’intero anno 2020.

Si tratta di un intervento a sostegno della natalità e dei nuclei familiari residenti nel territorio, in esecuzione del programma regionale che rientra nell’ambito del Fondo per le politiche della famiglia e interessa i comuni della Zona Sociale n. 1, con popolazione inferiore ai 3500 abitanti.

La domanda può essere presentata da un solo genitore naturale o adottivo, residente al momento della richiesta da almeno 1 anno nel Comune di Montone. I cittadini stranieri, inoltre, devono essere in possesso di permesso di soggiorno di lunga durata.

Per richiedere il beneficio occorre utilizzare solo ed esclusivamente l’apposito modello, scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.comunemontone.it, oppure disponibile all’Ufficio servizi sociali del Comune, in piazza Fortebraccio n.3, nei giorni dal lunedì al venerdì.

Tutte le richieste, compilate e sottoscritte dai richiedenti, dovranno essere presentate entro il 31 gennaio 2021, all’Ufficio protocollo del Comune o trasmesse tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: comune.montone@postacert.umbria.it.

Il contributo sarà concesso ed erogato al genitore che presenta la domanda a condizione che il figlio, come detto sopra, sia nato tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020, oltre a risultare convivente e sullo stesso stato di famiglia del genitore richiedente la prestazione.

L’agevolazione costituisce un contributo una tantum di 300 euro e sarà erogato agli aventi diritto in un’unica soluzione.

Tale contributo è cumulabile con ogni altro beneficio pubblico per il sostegno alla natalità e tiene conto dell’ordine temporale di presentazione delle domande, fino ad esaurimento delle risorse disponibili a valere sul Fondo per le politiche della famiglia – Anno 2018 e 2019.

Per ogni ulteriore chiarimento è possibile rivolgersi all’ufficio Servizi sociali del Comune o contattare il numero telefonico 075 9306427 – 9307019, interno 6.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*