Basket, Umbertide, La Spezia battuta con un gran secondo tempo

 
Chiama o scrivi in redazione


Basket, Umbertide, La Spezia battuta con un gran secondo tempo, una diretta rivale nella corsa alla Coppa Italia.

Basket, Umbertide, La Spezia battuta con un gran secondo tempo

Al termine di una partita combattuta, Umbertide supera La Spezia battendo una diretta rivale nella corsa alla Coppa Italia. Dopo un primo tempo di alti e bassi, complice un pessimo secondo quarto, la formazione di Staccini gioca una sontuosa ripresa e spinta da due triple di Paolocci nel finale porta a casa la gara.

UMBERTIDE: Pompei, Giudice, Cabrini, Kotnis, Baldi
LA SPEZIA: Castellani, Zolfanelli, Guzzoni, Cerino, Colognesi


Fonte Ufficio Stampa
PF Umbertide


  • Cronaca

Parte bene Umbertide che con Baldi, Cabrini e Pompei trova molta fluidità offensiva. La Spezia risponde però per le rime e con Zolfanelli e Colognesi, mantiene il punteggio in equilibrio sul 9-9. Botta e risposta tra Giudice e Cerino, ma sono i punti di N’Guessan a valere il vantaggio ospite sul 14-19. Olajide e Giudice ricuciono il margine, poi salgon in cattedra Moriconi e Cabrini siglando il 27-23 alla prima sirena. Nella seconda frazione partono meglio le ospiti, che trovano la parità a quota 27 con Serpellini. Si sblocca Stroscio, ma N’Guessan e Cerino continuano a macinare punti siglando il 32-36 a metà frazione.

Umbertide continua a litigare con il canestro, al contrario Cerino vede una vasca da bagno e propizia il 32-40. Baldi prova a limitare i danni, ma all’intervallo la PFU è sotto 34-41. Al rientro in campo la formazione di Staccini preme subito sull’acceleratore e con Pompei, Kotnis e Baldi rientra sul 42-48. Baldi e Kotnis confezionano altri cinque punti e in un amen è meno uno sul tabellone di gara con La Spezia costretta al minuto di sospensione. Rimonta che si concretizza sul finale di quarto, con Olajide che piazza i quattro punti che valgono il 56-56. Nell’ultimo periodo è una tripla di Moriconi a rimettere Umbertide con il naso avanti, ma è l’equilibrio a farla da padrone con Castellani che impatta a quota 62. Cabrini e Pompei allontanano Umbertide (67-62), ma Templari e N’Guessan tengono in scia le liguri, sul 71-68. Botta e risposta tra Pompei e Templari, con i punti di distanza che son sempre tre. Staccini chiama minuto di sospensione, poi al rientro è una scatenata Templari a infiammare la partita col canestro del meno uno.

Umbertide però non si perde via: Pompei è glaciale in lunetta, Zolfanelli fa 1/2 per le liguri mentre è una tripla Paolocci a scatenare l’entusiasmo del Pala Morandi per il 77-73 a 1’10’’ dal termine. Paolocci si ripete poco dopo, con la bomba del 80-73 a trenta secondi dal termine.  N’Guessan prima e Castellani poi riportano a contatto le compagne (82-79), con Staccini che a diciotto secondi dal termine chiama timeout. Al rientro in campo Pompei è bravissima a scappare con la palla, facendo scorrere tutti i 14 secondi del possesso offensivo. La Spezia ha quattro secondi per l’ultimo tiro, ma la preghiera sulla sirena viene stoppata da Baldi. Umbertide esulta e porta a casa la vittoria 82-79.

Le parole di coach Staccini: “È stata una bellissima partita, contro un ottimo avversario che meritava quanto noi la vittoria; noi siamo state brave ad alzare un po’ il volume della difesa dopo l’intervallo e giocare con pazienza i possessi decisivi nel finale. Ovviamente siamo molto contenti per la terza vittoria consecutiva ma siamo solo alla quinta giornata e il campionato è ancora molto lungo”.

  • La Bottega del Tartufo Umbertide – Cestistica Spezzina 82 – 79 (27-23, 34-41, 56-56, 82-79)

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 13 (4/6, 0/3), Olajide 9 (3/6 da 2), Giudice* 14 (1/1, 3/5), Kotnis* 5 (2/6 da 2), Cabrini* 15 (3/5, 1/4), Foiani NE, Speziali NE, Stroscio 2 (1/3, 0/2), Moriconi 7 (1/1, 1/2), Paolocci 6 (1/2, 1/3), Gambelunghe NE, Baldi* 11 (5/5 da 2). Allenatore: Staccini M.

Tiri da 2: 21/35 – Tiri da 3: 6/19 – Tiri Liberi: 22/28 – Rimbalzi: 35 7+28 (Baldi 8) – Assist: 13 (Pompei 4) – Palle Recuperate: 3 (Pompei 1) – Palle Perse: 13 (Pompei 2)§

CESTISTICA SPEZZINA: Colognesi* 6 (3/3 da 2), Templari 15 (4/5, 1/4), Cerino* 12 (4/8, 1/4), Zolfanelli* 6 (2/4, 0/1), Serpellini 2 (1/1, 0/1), Castellani* 11 (5/8, 0/2), Pini 2 (1/3 da 2), N’Guessan 23 (4/7, 2/3), Guzzoni* 2 (1/4 da 2), Amadei NE. Allenatore: Corsolini M.

Tiri da 2: 25/43 – Tiri da 3: 4/15 – Tiri Liberi: 17/24 – Rimbalzi: 29 5+24 (Cerino 9) – Assist: 2 (Castellani 1) – Palle Recuperate: 8 (Templari 2) – Palle Perse: 8 (Cerino 2) – Cinque Falli: Cerino
Arbitri: Ricci A., Di Tommaso M.

CREDITS FOTO: MATTIA ZEBI

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*