Arrestato spacciatore, aveva già venduto cocaina per 12 mila euro

San Giustino, titolare bar picchiato e legato, svolta indagini, era tutto falso

Arrestato spacciatore, aveva già venduto cocaina per 12 mila euro

Un 31enne albanese residente a San Giustino è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Città di Castello. Per lui si apriranno le porte del carcere.

L’uomo, un pusher molto attivo nella zona, aveva già venduto cocaina per 12 mila euro. Le indagini sono cominciate nell’estate del 2018, quando i carabinieri fermarono un 34enne trovato in possesso di sei involucri di cellophane contenenti 4,5 grammi circa di cocaina. Attraverso lui i militari sono riusciti a trovare chi gli ha ceduto la droga, appunto l’arrestato.

Le successive articolate investigazioni hanno consentito di acquisire nei suoi confronti ulteriori gravi indizi di reità circa un consistente spaccio di stupefacenti prevalentemente nei comuni di San Giustino e Sansepolcro e con riferimento al periodo agosto – ottobre 2018, riuscendo a ricostruire oltre un centinaio di episodi di spaccio, per un totale complessivo di oltre 150 grammi di cocaina, a favore di vari consumatori, la maggior parte dei quali sono risultati essere degli “assidui clienti”.

Il giro d’affari nel periodo in esame ammontava verosimilmente ad oltre 12 mila euro complessivi. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Perugia, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*