ADM, Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli all’Only Wine Festival

ADM

ADM, Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli all’Only Wine Festival

Sarà inaugurata sabato prossimo la VIII edizione di Only Wine Festival, il Salone Nazionale dei Giovani Produttori e delle Piccole Cantine, organizzato da A C Company, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier (A.I.S.) e patrocinato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. La manifestazione si svolgerà interamente outdoor nel parco di Palazzo Vitelli Sant’Egidio a Città di Castello, in provincia di Perugia, sabato 30 aprile dalle 15.30 alle 21.00 e domenica 1° maggio dalle 12.00 alle 19.00.

I visitatori potranno così conoscere 141 piccole cantine “under 40” d’Italia, che esporranno e faranno degustare il meglio della propria produzione congiuntamente alle 10 cantine provenienti dalla Champagne.

L’evento vedrà ospite l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) con uno stand informativo per le cantine che desiderino intraprendere la strada dell’export o ricevere approfondimenti in tema di accise, considerata la peculiarità fiscale cui è sottoposto il vino, ma anche per i visitatori che avranno modo di conoscere le molteplici attività che ADM svolge quotidianamente.

In una bacheca appositamente allestita all’interno del corner informativo saranno esposti alcuni prodotti contraffatti sequestrati dai funzionari ADM al termine di operazioni condotte negli aeroporti di Perugia e Firenze.

Inoltre, un esperto del Laboratorio Chimico di Cagliari, oltre a evidenziare quanto viene svolto presso tali strutture specialistiche di ADM, illustrerà le attività dei controlli e analisi sui distillati, sulle bevande spiritose nonché un percorso organolettico sull’olio extravergine di oliva.

Analisi effettuate al fine della classificazione merceologica e fiscale e della ricerca di eventuali contraffazioni, con particolare attenzione all’adulterazione con metanolo che già in passato ha visto un grande impegno da parte dei Laboratori Chimici ADM.

Sarà esposto anche un antico Ebulliometro di Malligand – temporaneamente prestato per questo evento all’Ufficio delle Dogane di Perugia dagli eredi dell’agente rurale pievese Azelio Graziani – brevettato nel 1872 dal francese Edouard Malligand quale strumento di misura del grado alcolimetrico (approssimativo) di un vino. Un’attrezzatura che segnò una svolta nella produzione e nel commercio dei vini (il primo ebulliometro risaliva al 1833), tanto che la ditta Mallingand vantava di aver ottenuto la medaglia d’oro all’Esposizione universale di Parigi del 1878.

Al taglio del nastro della kermesse sarà presente il Direttore Territoriale ADM per la Toscana e l’Umbria, dott. Roberto Chiara.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*