San Giustino volley perde 0-3 in casa della capolista Galeno Perugia

La squadra prosegue comunque il suo cammino di crescita

San Giustino volley perde 0-3 in casa della capolista Galeno Perugia

San Giustino volley perde 0-3 in casa della capolista Galeno Perugia  da Claudio Roselli SAN GIUSTINO – Nella quarta giornata del campionato regionale umbro di Serie D femminile (che poi effettiva è stata la terza), il San Giustino Volley subisce una nuova sconfitta per 0-3 sul campo della capolista del girone A, la Galeno Pallavolo Perugia e rimane ancora fermo a quota zero. Contro un’avversaria nelle cui file militano giocatrici con un passato in categorie superiori, le giovani biancazzurre di Claudio Nardi hanno tenuto bene il confronto nei due set iniziali, al punto tale che lo stesso tecnico ha sottolineato la buona prestazione del collettivo.

Gli stessi parziali di 25-19 e 25-21 stanno a dimostrare che il match è stato abbastanza combattuto, mentre nel terzo il dominio delle padrone di casa è stato incontrastato, il San Giustino ha ceduto e il 25-11 di chiusura parla più di qualsiasi commento. La squadra prosegue comunque il suo cammino di crescita e a Perugia ha potuto contare anche sulle due “fresche” giocatrici che stanno dando una veste più completa all’organico: la schiacciatrice Sofia Gasperini, forte anche di una maggiore esperienza e la rientrante centrale Beatrice Borsi, che aveva in un primo tempo abbandonato l’attività ma che all’atto pratico si è distaccata solo per qualche mese.

Due innesti che potranno garantire quel qualcosa in più di cui vi era necessità, specie ora che anche il calendario mette di fronte compagini più alla portata di quella sangiustinese. Sabato prossimo, 19 novembre, alle ore 18.00 sul taraflex del PalaVolley sarà di scena il Fossato Volley, che finora ha disputato una sola gara, vincendola per 3-0. Alla luce anche di quanto messo in mostra nell’ultima partita, si attende una risposta che possa produrre i primi sorrisi di stagione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*