Due medaglie al Campionato Italiano CSEN Judo per i tifernati

Sono gli atleti di Alessandra e Augusto Mariotti

Due medaglie al Campionato Italiano CSEN Judo per i tifernati

Due medaglie al Campionato Italiano CSEN Judo per i tifernati CITTA’ DI CASTELLO – Si è svolto al palasport di Foligno (Pg) il Campionato Italiano di Judo dell’Ente di promozione sportiva CSEN. L’associazione sportiva Centro Judo Ginnastica Tifernate, nella due giorni folignate, era presente il sabato 10, gara riservata alle classi giovanili, con Grimzin Baldani Alexander  Esordiente B, e domenica 11 con l’atleta Ubaldo Cecilioni nella categoria Master, accompagnati come sempre dai Tecnici Alessandra e Augusto Mariotti.

Nella gara di sabato Grimzin dopo una lunga attesa affrontava il primo incontro con Brasi Francesco della asd Adriana di Roma, con il quale dopo un buon avvio commetteva una ingenuità e veniva sconfitto.

Negli incontri di recupero superava prima Marinelli Gabriele della polisportiva Castelverde con un bell’ippon di immobilizzazione e successivamente per il terzo e quinto posto completava la sua gara con un ippon di Tani otoshi l’ateta pugliese Burdi Andrea della asd Centro judo sankaku, conquistando il terzo posto ma sempre il gradino del podio anche se il più basso.

Nell’ultima giornata, quella di domenica, Cecilioni Ubaldo, atleta non vedente, gareggiava nella categoria Master oltre 81 chilogrammi.

Il primo incontro lo superava per sorteggio, nel secondo incontrava Piccioni Danilo della asd Judo Klan Arashi, al quale riusciva dopo pochi secondi a piazzare un ippon di Tani Otoshi.

Nell’ incontro di finale Cecilioni incontrava un atleta umbro Napoletti Francesco della asd Tokai Club con il quale commetteva un grossolano errore e veniva sconfitto, lasciando il titolo di Campione Italiano CSEN che si era aggiudicato l’anno precedente.

Risultato che è stato applaudito dal pubblico presente e soprattutto dagli atleti, con un unico rammarico, la non presenza dei Responsabili Fispic.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*