Viabilità dell’Alto Tevere, una battaglia che continuerà per tutta l’Umbria

Viabilità dell’Alto Tevere, una battaglia che continuerà per tutta l’Umbria

ALTO TEVERE – La viabilità, una priorità insindacabile per il consigliere regionale Lega Valerio Mancini che in questi giorni, ha depositato tre mozioni riguardanti proprio il sistema viario umbro. “Le condizioni stradali nella nostra regione sono intollerabili – chiosa Mancini –  Dopo l’annuncio, attraverso i miei social, di un esposto alla Procura della Repubblica e relativo al dissesto delle strade in Umbria, ho ricevuto centinaia di segnalazioni da parte di cittadini esasperati che mi chiedono un intervento anche nei loro comuni.

Purtroppo la mancata programmazione di chi ha sempre governato questa regione e gli insufficienti interventi messi in campo da Anas non conoscono distinzioni territoriali in Umbria. Il mio impegno sulla questione sarà pressante: gli umbri sono già vessati dalle imposte che almeno con questi soldi vengano garantiti i servizi più elementari. Ho cominciato dall’Alta Valle del Tevere presentando tre atti ispettivi riguardanti il tratto di strada SR 221, il ripristino della SS73 bis (Bocca Trabaria), della Guinza e la definitiva messa in sicurezza della E 45.

Come Lega ci stiamo interessando anche della SR 3bis dalla frazione di Santa Lucia al  quartiere “Casella” nella zona sud del capoluogo tifernate nonchè alle vie di accesso delle zona industriale di Città di Castello da Via Morandi e da Cerbara. La mia è una battaglia che parte dall’Alto Tevere e continuerà, con questo metodo per tutta la Regione, ma occorre fare sistema e mettere da parte i colori politici per il bene comune.

Per questo che ritengo necessario un tavolo di confronto sia a livello regionale che territoriale, da promuovere con l’amministrazione comunale e invitare i rappresentati  di Anci, sicuramente predisposti visto la loro recente richiesta al Presidente Mismetti,  i sindaci di Apecchio, Mercatello sul Metauro, Borgo Pace, della Valtiberina Toscana e dell’ Altavalle del Tevere, nonché di Perugia per parlare di viabilità ordinaria, E 45, E 78 e ferrovia.

In questa nostra battaglia sono certo del contributo dei parlamentari della Lega, ma auspico altresì, collaborazione da parte di tutte le forza politiche perché è giunto il momento di rimettere in moto le infrastrutture per un processo, a mio avviso,virtuoso e vitale per l’economia della Regione”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*