Fcu, Regione incontra associazione di Città di Castello per migliorare servizio

l'assessore Giuseppe Chianella ha incontrato "Il Mosaico"

Fcu a Castello, Chianella contro Bacchetta dicono Bucci e Colombo
treno fcu

Fcu, Regione incontra associazione di Città di Castello per migliorare servizio CITTA’ DI CASTELLO – “Conserviamo la massima attenzione alle problematiche degli utenti dell’infrastruttura ferroviaria regionale (ex FCU), con particolare riferimento ovviamente ai territori interessati dalla sospensione del servizio”. E’ quanto affermato dall’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti, Giuseppe Chianella, nel corso di un incontro con i rappresentanti dell’Associazione Culturale “il Mosaico” di Città di Castello.

I rappresentanti dell’Associazione, tramite il presidente Carlo Reali, pur ribadendo i disagi che negli ultimi anni hanno subito gli utenti, legati soprattutto alla mancanza di manutenzione della linea ferroviaria, hanno mostrato apprezzamento all’operato della Giunta regionale e dell’assessore Chianella e all’impegno del sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, per quanto si sta facendo per superare le problematiche riguardanti i servizi del trasporto pubblico.

In particolare è stato giudicato positivamente, dai rappresentanti dell’Associazione, l’istituzione del collegamento veloce su gomma che da San Sepolcro, passando per Città di Castello, collega l’Alta Valtiberina con Perugia, anche se l’obiettivo deve rimanere quello di un veloce ripristino dell’infrastruttura ferroviaria nel suo insieme.

Su questo punto, l’Assessore Chianella ha confermato il massimo impegno affinché si possano avere a disposizione, nel più breve tempo possibile, le risorse già destinate dal Ministero dei Trasporti per i lavori di messa in sicurezza della linea e dunque l’affidamento della stessa al gestore nazionale.

Nel corso dell’incontro inoltre, sono state presentate all’assessore cinque proposte da parte dell’Associazione “il Mosaico”, tendenti a limitare i disagi per l’utenza, anche attraverso iniziative condivise con i parlamentari umbri, sia per quanto riguarda i lavori sia per i servizi all’utenza.

“Sarebbe necessario – hanno sottolineato – una revisione ed un abbattimento dei costi dell’abbonamento, almeno per il periodo di durata dei lavori, per gli utenti con disabilità nonché la possibilità di una rateizzazione del costo dell’abbonamento annuale”.

Per giungere all’accoglimento di queste proposte, “che sono assolutamente legittime e che vanno nella direzione di un rafforzamento e del rilancio della infrastruttura regionale” l’assessore Chianella si è reso disponibile ad un approfondimento con i tecnici regionali e con la Direzione di Bus Italia, gestore del servizio.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*