Bar Tre Bis, storica rimpatriata dopo 35 anni dal mondiale di Madrid

Grazie ai prodigi di Facebook, Whatsapp e altri ritrovati hi-tech, TUTTI SI SONO RITROVATI

Bar Tre Bis, storica rimpatriata dopo 35 anni dal mondiale di Madrid

Bar Tre Bis, storica rimpatriata dopo 35 anni dal mondiale di Madrid

da Giorgio Galvani
CITTA’ DI CASTELLO – Storica “rimpatriata” degli amici del “Bar Tre Bis”, che dopo 35 anni anni si sono ritrovati per festeggiare e ricordare i tempi dell’infanzia e adolescenza trascorsi insieme, fra aneddoti, amarcord e lieti eventi da celebrare. Qualcuno di loro, dalla classe 59’ fino al ‘63-‘64 non si rivedeva di persona da quella memorabile serata dell’11 luglio 1982 quando gli azzurri di Bearzot demolirono i “panzer” tedeschi nella finalissima del “mundial” allo Stadio Santiago Bernabèu di Madrid.

View of Santiago Bernabeu Stadium in Madrid (Spain) from the south-west angle.

Tutti davanti al televisore, allora, con il cuore in gola ad attendere il triplice fischio dell’arbitro Coelho e il grido liberatorio di Nando Martellini, “campioni del Mondo” e poi di corsa in auto, col motorino o in bicicletta dietro ad una maxi-bandiera tricolore a festeggiare in piazza Garibaldi con tanto di tuffo nella fontana davanti a palazzo Vitelli.

Grazie ai prodigi di Facebook, Whatsapp e altri ritrovati hi-tech è bastato un semplice messaggio di invito, complice l’annuncio del felice evento della celebrazione del matrimonio civile di uno di loro, Claudio Serafini (“pezzo duro” per gli amici) con Larysa Kozachuk e la comunione della figlia Greta, per riunire con un click tutta l’allegra compagnia del “Bar Tre Bis” capitanata dall’assessore all’ambiente e sport del comune di Città di Castello, Massimo Massetti (nella foto in bianco e nero di 35 anni fa alla guida di una Dyane carica di tifosi festanti).

Dopo 35 anni tutti a tavola con il sorriso sulle labbra e qualche lacrima che è scesa quando a turno ognuno di loro ha raccontato storie, aneddoti, particolari di anni e vita trascorsi insieme in molti casi fin dall’asilo o dalla prima elementare, poi sui campi di calcio e al bar a scambiare quattro chiacchiere di sport, primi “amori” e progetti da costruire.

Clicca per ingrandire

“Siamo tornati davvero indietro di 35 anni e più – hanno precisato Massimo Massetti e Claudio Serafini, promotori della originale iniziativa – il Bar Tre Bis era il ritrovo abituale di molti di noi, il luogo dove ci si incontrava prima di una partita di pallone, di una gita o la domenica per seguire in diretta alla radio la cronaca della squadra del cuore e vedere in tv nel tardo pomeriggio “novantesimo minuto”. “Quella sera, l’11 luglio del 1982 però rimarrà in tutti noi e non solo, una data indelebile, per la vittoria dell’Italia ai mondiali, per la festa che è seguita ma anche per i preparativi, con la maxi-bandiera che abbiamo acquistato attraverso una colletta e i tanti ricordi di spensieratezza e voglia di stare insieme”.

Il gruppo ormai, con qualche capello in meno ed anni in più, è stato formalmente ricostituito per celebrare altre occasioni di amicizia e desiderio di ricordare gli anni trascorsi insieme che non dimenticheremo mai”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*