Focus sugli atti della Polizia giudiziaria, corso a Villa Umbra con il Colonnello Mele

Colonnello Mele a Villa Umbra

Focus sugli atti della Polizia giudiziaria, corso a Villa Umbra con il Colonnello Mele
PERUGIA – Sono state due le giornate di formazione dedicate all’aggiornamento in materia di attività ed atti della Polizia giudiziaria nelle indagini preliminari. Il corso è stato organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, quale soggetto individuato per la formazione della Polizia locale, nell’ambito del piano formativo di quest’anno.

Focus su attività ed atti della Polizia giudiziaria, corso a Villa Umbra

Il corso denominato “La polizia giudiziaria nelle indagini preliminari: attività e atti” si è svolto ieri, 29 novembre, ed oggi, 30 novembre, a Villa Umbra. E’ intervenuto il Tenente colonnello Giovanni Mele, responsabile Sezione Polizia Giudiziaria, aliquota Carabinieri, presso la Procura della Repubblica di Perugia.

“Il corso – ha sottolineato in apertura dei lavori Alberto Naticchioni, amministratore unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, ringraziando il Tenente Colonnello Giovanni Mele per la disponibilità – risponde alle esigenze di formazione emerse da un’analisi dei fabbisogni della polizia locale dell’Umbria effettuata dalla Scuola nel corso di quest’anno”.

Relatore delle due giornate formative: il colonnello Mele

Al centro delle due giornate formative l’attività e gli atti della Polizia giudiziaria nella fase delle indagini preliminari. Il corso ha registrato la partecipazione di Comandanti e Agenti di Polizia locale dei Comuni Umbri e delle Polizie Provinciali di Perugia.

“Le indagini preliminari, collocandosi nella fase pre-processuale, producono non già prove tecnicamente intese ma elementi di prova di tipo investigativo – ha affermato il colonnello Mele – All’esito delle indagini e sulla base di esse viene formulata l’imputazione che è l’atto di avvio del processo. Svolgere correttamente le indagini preliminari è garanzia per il corretto accertamento della verità”.

“La polizia locale, soprattutto nei Comuni medio piccoli – ha aggiunto Mele – rappresenta una risorsa qualificata, a contatto diretto con i cittadini, da valorizzare con iniziative formative mirate”.

A dicembre nuove giornate di formazione a Villa Umbra per la Polizia locale

Le due giornate organizzate a Villa Umbra rappresentano la seconda edizione del corso, la prima edizione si è svolta il 21 e 22 novembre a Terni. A dicembre sono previste nuove giornate formative dedicate al ruolo della Polizia Locale nella comunicazione degli eventi luttuosi o di gravi incidenti che possono coinvolgere i familiari delle vittime.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*