Zangarelli, i classici della musica italiana risuonano a San Francesco

Nel pomeriggio premiati i solisti e piccoli gruppi, oggi tocca a orchestre e cori.| In centro storico “Isole sonanti” e degustazioni prodotti tipici

Zangarelli, i classici della musica italiana risuonano a San Francesco 
CITTA’ DI CASTELLO – Un’altro grande evento, dopo la raffinata esibizione dell’Enrico Zanisi Trio nella serata inaugurale, ha sancito la conclusione dell’intensa seconda giornata del XIX Concorso Musicale Nazionale “Zangarelli”. Ieri sera (giovedì 4 maggio), nella Chiesa di San Francesco, si è infatti esibita l’orchestra del Liceo Musicale “A Galizia” di Nocera Inferiore. I talentuosi studenti, in una location alquanto suggestiva, hanno prima interpretato una fantasia dei più celebri brani napoletani, diretti dal M° Concetta Pepere, poi hanno suonato, diretti dal M° Luigi De Nardo, altri classici della musica italiana contemporanea. E’ la prima volta, in 19 edizioni, che il Concorso, in un evento serale, dà spazio ad un’orchestra composta esclusivamente da studenti liceali.

A fine esibizione un’ulteriore nota lieta è arrivata dalla vicepreside dell’ “Alighieri-Pascoli” Monica Gaillardi, che ha invitato il pubblico ad un applauso per il dirigente scolastico Roberto Cuccolini, dimesso dall’ospedale il giorno stesso ma comunque presente al concerto: “A lui va un plauso, – ha detto – perché ha continuato sempre a coordinare il Concorso anche da lontano”.

Durante la mattina e nel pomeriggio, mentre alcuni “colleghi” tifernati hanno vestito i panni di “guide per un giorno” in giro per la città, i giovani solisti e i piccoli gruppi, hanno “invaso” la scuola “Pascoli”, per una lunga maratona di esibizioni durata dalle 8 alle 16. Alle 18.30 circa, nella palestra dell’istituto (causa le condizioni meteorologiche instabili) hanno avuto luogo le premiazioni. Questi i vincitori assoluti nelle varie sezioni:

Nella sezione A (solisti di pianoforte), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Sofia Acomordali dell’IC “Don Bosco” di Tolentino (categoria A3). Nessun premio assoluto è stato invece assegnato nelle categorie A1 e A2.

Nella sezione B (solisti di chitarra), suddivisa in tre categorie, primo premio assoluto (100/100) ad Alessandro Quadrati dell’I.C.S. “B.Bonfigli” di Corciano (categoria B2). Nessun assoluto nelle categorie B1 e B3.

Nella sezione C (fiati solisti), suddivisa in tre categorie, il primo premio assoluto (100/100) è andato a Emanuele Orsini dell’I.C. “Minervini Sisti” di Rieti (categoria C2). Nessun assoluto nelle categorie C1 e C3.

Nella sezione D (archi solisti) e nella sezione F (pianoforte a quattro mani) non è stato assegnato alcun primo premio assoluto in nessuna delle rispettive categorie.

Nella sezione G (duo in qualsiasi formazione di strumenti) il primo premio assoluto (100/100) è andato ad Agnese Bianchi (flauto) dell’I.C. “Iris Origo” di Montepulciano, in coppia con Bernando Messeri (chitarra).

Nella sezione H (dal trio al quintetto), suddivisa in tre categorie, primo premio assoluto (100/100) al gruppo composto dai clarinettisti Flavio Grappi, Gilda Guarino, Francesco Pepi e Giulia Tascio dell’I.C. “Iris Origo” di Montepulciano.

Nella sezione I (gruppi strumentali da 6 a 15 elementi in qualsiasi formazione) non è stato assegnato nessun primo premio assoluto.

Nella giornata conclusiva di venerdì 5 maggio toccherà alle orchestre e ai cori, con le esibizioni nella Chiesa di San Francesco. Il Concorso, inoltre, entrerà “in simbiosi” con la città grazie alle “isole sonanti”, postazioni di piccoli gruppi musicali che allieteranno il centro storico e lo spazio riservato ai prodotti tipici tifernati, con degustazioni gratuite al Loggiato Gildoni prima delle premiazioni finali (sempre San Francesco alle 18.30 circa). Alle 18 si esibirà la Junior Piano Bandcoro e orchestra della scuola “Alighieri-Pascoli”, insieme all’orchestra della Scuola comunale di musica.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*