Umbertide, ex sindaco Locchi, il Comune non ha debiti

Gran parte del lavoro fatto in questi anni dalla Amministrazione Comunale ha riguardato proprio gli aspetti legati al bilanci

Umbertide Partecipa per Marco Locchi, presenta la lista

Umbertide, ex sindaco Locchi, il Comune non ha debiti

da Marco Locchi (ex sindaco di Umbertide)
UMBERTIDE – Finalmente dopo tanto silenzio il PD di Umbertide comincia a riconoscere il buon lavoro fatto dalla Amministrazione Comunale innanzitutto in termini di bilancio, affermando che il Comune non ha debiti, intendendo con questa affermazione che non ha “buchi di bilancio”.

Gran parte del lavoro fatto in questi anni dalla Amministrazione Comunale ha riguardato proprio gli aspetti legati al bilancio. E quindi è utile riportare alcuni numeri ufficiali.

Alla fine del 2016 il comune di Umbertide aveva un indebitamento di € 10.337.002,8 (tasso di indebitamento del 3,18%) mentre alla fine del 2012 era di € 15.559.364,72 (tasso di indebitamento del 4,91%). In questi anni c’è stato un taglio dei trasferimenti statali pari ad € 2.500.000 ai quali vanno sommati ulteriori € 800.000 derivanti dalla applicazione della nuova contabilità.

In questi anni è stata ridotta la TASI dello 0,8%, c’è stato il blocco di tutte le imposte (imu, addizionale comunale,pubblicità, affissioni, tosap) e delle tariffe dei servizi ( refezioni, asilo nido, trasporti scolastici,servizi cimiteriali). Tutti i servizi sono stati mantenuti, pur in presenza di una riduzione del personale. Altro elemento da non sottovalutare è che nel periodo 2014/2017 c’è stata una riduzione di circa 1/5 dei contributi regionali, rispetto al periodo 2009/2013.

Questo è ciò che è stato fatto in questi anni. Per chiarezza, al fine di evitare le solite strumentalizzazioni delle opposizioni che sistematicamente da anni parlano al vento di buchi di bilancio inesistenti, credo sia opportuno spiegare ulteriormente che l’ indebitamento di un comune nasce per finanziare infrastrutture necessarie per la comunità e di per sé non è un elemento negativo. Va tenuto conto della sua dimensione per capire se potrà essere sostenibile. E’ un dato che va gestito bene per la salute del comune.

Questa Amministrazione tenuto conto della situazione sopra descritta ha deciso, fin dal suo insediamento, di abbassare l’indebitamento e quindi di non contrarre altri mutui. Questa decisione, grazie anche alla chiusura di vecchi mutui, ci ha permesso di ottenere risultati positivi: meno mutui significa avere liberato sul bilancio più risorse da utilizzare per la spesa corrente. Una gestione oculata ed accorta da buon padre di famiglia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*